energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Borgo San Lorenzo: fatture false per 1,2 milioni, due arrestati Notizie dalla toscana

Un'evasione fiscale attraverso fatture false è stata scoperta dalla guardia di finanza di Borgo San Lorenzo nel corso di controlli a una società che produce prodotti in pelle. Secondo le fiamme gialle la ditta avrebbe contabilizzato fatture per operazioni inesistenti per 1,2 milioni di euro. Questo, oltre a ridurre il reddito tassabile, avrebbe permesso un'evasione Iva per 238.000 euro.
Due le persone denunciate, il legale rappresentante della società e un artigiano.
Sempre secondo quanto spiegato dalla gdf, la ditta avrebbe contabilizzato costi fittizi grazie alla complicità dell'artigiano che avrebbe fatto figurare prestazioni in realtà mai realizzate. ''L'entità dei rapporti economici intercorsi tra i due soggetti – si spiega in una nota – è apparsa subito anomala in quanto l'artigiano non disponeva di una struttura imprenditoriale tale da consentire prestazioni per rilevanti importi. A fronte di un fatturato così alto l'artigiano presentava dichiarazioni con valori bassissimi, intorno ai 20.000 euro. Gli accertamenti compiuti presso l'artigiano hanno permesso di rilevare che quest'ultimo aveva la sua sede operativa presso il garage della propria abitazione dove, da solo e senza alcun macchinario, non ha mai assemblato borse in pelle per volumi d'affari così elevati (in alcuni anni oltre i 300.000 euro''. La gdf ha accertato che dal 2005 al 2010 l'artigiano ha emesso complessivamente 63 fatture, per un totale di 981.508 euro più Iva per 238.300 euro, risultate completamente false. Accertato anche che le somme relative ai pagamenti delle fatture false ritornavano nella disponibilità del soggetto pagatore. E' cosi' scattata la denuncia per il rappresentate legale dell'impresa, per aver presentato le dichiarazioni ai fini delle imposte dirette ed dell'Iva non veritiere, e per l'artigiano, per occultamento e distruzione di documentazione contabile ed emissione di fatture false.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »