energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Boxe: Ardito, Rettori, Bundu, Obbadi e Turchi Sport

Firenze – Buone notizie per i pugili professionisti fiorentini. Sono in atto per loro interessanti incontri di boxe con titoli in palio.

ANGELO ARDITO – Designato sfidante ufficiale al titolo italiano dei superpiuma detenuto dall’imbattuto 25enne romano Mario Alfano il cui record è di otto incontri di cui sette vittorie ed un pari.

Per il 38enne Ardito – 9 successi, 5 sconfitte, 2 pari – è forse l’ultima occasione per riprendersi la cintura tricolore dei superpiuma. Poiché l’sta per questo match è stato vinta da Mario Loreni, procuratore di Ardito, è probabile che il match previsto per ottobre, possa svolgersi a Firenze.

Il pugile fiorentino, sotto la guida del maestro Alessandro Boncinelli, sta allenandosi con puntiglio nella palestra dell’Accademia Fiorentina.

———————–

DAVID RETTORI – Il 39enne pugile fiorentino sebbene sconfitto tre settimane fa a Palermo dal siciliano Benny Cannata in un match valido per il tricolore dei mediomassimi, è quasi certo che sarà lui il campione italiano.

Infatti Cannata è stato trovato positivo al controllo antidoping quindi ora è sospeso. Si attende l’esito del ricorso di Cannata che dovrebbe arrivare nei prossimi giorni. Se le controanalisi dovessero confermare il doping, Cannata sarebbe decaduto da campione italiano dei mediomassimi, titolo che verrebbe assegnato a Rettori, indomito combattente sul ring come lo è nelle vesti di calciante – è di parte azzurra – nel calcio storico fiorentino.

Il suo maestro Ivano Biagi è convinto che il neo campione sarà il suo pupillo. In tal caso ha già in mente la soluzione per far combattere Rettori, titolo in palio, in una città dell’area fiorentina.

————————–

LEONARD BUNDU – Allora è confermato. A mezzanotte del 21 agosto tutti gli appassionati di boxe avranno la possibilità di seguire l’atteso match del campione fiorentino a New York contro Errol Spence jr sintonizzandosi sul canale 60 Sport Italia del digitale terrestre in chiaro.

Il vincitore di quel match – impresa molto rischiosa per Bundu dal momento che il 26enne texano ha disputato 20 incontri vincendoli tutti e di cui 17 per k.o. –  sarà dichiarato sfidante ufficiale al titolo mondiale dei welter IBf.

Bundu da alcune settimane lavora duro nella palestra dell’Accademia Fiorentina. Da lunedì prossimo in allenamento incrocerà i guantoni anche con il pugile professionista piemontese Lazzareto, un mancino (perché Spence è appunto un mancino) che picchia forte.

Bundu partirà per New York il giorno di Ferragosto accompagnato dal suo maestro Alessandro Boncinelli che, come sempre, lo guiderà dall’angolo durante il match.

————————

  MOHAMMED OBBADI E FABIO TURCHI – Sono i due campioni emergenti del pugilato italiano. Al momento questi due gioielli del pugilato non solo fiorentino volano sul ring e nella fantasia degli appassionati di boxe. Si sono affacciati recentemente sulla scena professionistica e viaggiano imbattuti passando a vele spiegate in tutti gli incontri disputati fino a questo momento.

Ma è vicino il primo severo appuntamento della loro fresca carriera. Ad ottobre saranno chiamati a disputare un incontro valido per il titolo dell’Unione Europea. Per il peso mosca Obbadi (10 matches, 10 vittorie) già lunedi prossimo ci sarà l’asta per l’assegnazione di quel match. Per il peso massimi leggeri Fabio Turchi fiorentino doc – sette incontri, sette vittorie – nelle prossime settimane sarà avviato lo stesso iter di Obbadi.

———————————

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »