energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Boxe, Bundu combatterà negli Usa Sport

Firenze – Non è ufficiale, lo sarà fra qualche giorno, ma la semifinale al titolo mondiale IBF dei welter fra il campione europeo Leonard Bundu ed il rumeno Ionut Dan Ion, che vive in Canada a Montreal, sarà disputata negli Stati Uniti. Il match è previsto per la metà di dicembre e New York potrebbe essere la sede.   Firenze ha cercato disperatamente di portare questo match al Mandela Forum, ma ogni sforzo è stato vano. A cancellare le speranze dei fiorentini la robusta entità dell’offerta, si parla di 150mila dollari, presentata  dagli organizzatori statunitensi. Sarà Mario Loreni, che si è battuto per Firenze, procuratore di Bundu, a rendere noto l’esito della trattativa da lui condotta con l’italo americano Lou Di Bella manager di Dan Ion.

Poiché il vincitore dell’incontro Bundu-Dan Ion combatterà poi a New York con l’inglese Kell Brook,  campione del mondo in carica, naturalmente titolo iridato in palio, gli organizzatori d’oltre atlantico hanno tutto l’interesse a gestire e reclamizzare questa semifinale. L’incontro dovrebbe figurare come sotto clou ad un match  mondiale.

Intanto Bundi si è già………americanizzato. Infatti non è molto che è rientrato in Italia dopo una lunga vacanza negli Stati Uniti visitando segnatamente la California. Tra l’altro ha approfittato di questa vacanza per sposare negli Stati Uniti la sua compagna Giuliana Riunno, con la quale ormai da qualche anno convive, alla presenza dei loro due splendidi bambini Andrè e Frida.

—————————-

DI FIORE E RETTORI  DI SCENA VENERDI’ A PRATO 

Venerdì prossimo tre pugili professionisti toscani saranno impegnati in matches molto importanti ed attesi dagli appassionati di boxe. A Prato il due volte campione italiano dei superwelter Francesco Di Fiore torna a combattere davanti ai suoi concittadini dopo uno stop di alcuni mesi. Un ritorno assai impegnativo in quanto affronterà, in un match sulla distanza delle otto riprese, l’imbattuto catanese Gaetano Guttà.

Il pugile pratese, più esperto, più rapido del suo avversario gode del pronostico, ma dovrà salire sul quadrato determinato e concentratissimo perché Guttà possiede coraggio ed il pugno pesante.

Nella stessa riunione combatterà il fiorentino Davide Rettori, un mediomassimo, “fermo” da un annetto quindi con il rischio di non disporre del ritmo e del colpo d’occhio giusti. Ma il suo maestro Ivano Biagi giura che il suo 37enne allievo è pronto ad affrontare e battere l’ungherese Zoldan Balì in un incontro sulla distanza delle sei riprese.

————–

 ARDITO CONTRO CIPOLLETTA  PER IL TITOLO DEI SUPERPIUMA

Sempre venerdi un altro fiorentino salirà sul ring. Si tratta del 36enne Angelo Ardito che al palasport di Porto Santo Stefano metterà in palio il suo titolo di campione italiano dei superpiuma contro lo sfidante il napoletano Nicola Cipolletta.

Questo incontro avrebbe dovuto svolgersi nel luglio scorso, ma un infortunio ad una spalla in allenamento costrinse Ardito a chiedere il rinvio. L’organizzazione di Rosanna Conti Cavini di Grosseto ripropone questo appuntamento appunto venerdi a Porto Santo Stefano.

Ardito – ha eredito il titolo a tavolino da Floriano Pagliara – si è allenato alla Palestra dell’Accademia Fiorentina che ha la sede al Mandela Forum sotto la guida del maestro Alessandro Boncinelli. L’incontro è fissato sulla distanza delle 10 riprese.

———————-

L’IMBATTUTO FIORDIGIGLIO  AFFRONTERA’ CASTELLUCCI

Infine giusto ricordare che l’11 ottobre a Manzano di Udine il pugile aretino Orlando Fiordigiglio (imbattuto dopo 18 incontri) metterà in palio, per la seconda volta, il titolo dell’Unione Europea dei superwelter contro lo sfidante Stefano Castellucci (23 vittorie, 3 sconfitte). Nel 2012 Castellucci fu sconfitto da Leonard Bundu per il titolo europeo dei welter.

————————–

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »