energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Boxe, classifiche 2014: pugili toscani primi in tre categorie Sport

Firenze – Nelle classifiche per il 2014 stilate da Boxeringweb tre categorie sono guidate da pugili della Toscana: Leonard Bundu di Firenze tra i welter; Orlando Fiordigiglio di Arezzo tra i superwelter e Rodrigo Bracco di Firenze tra i gallo. Una riflessione: i professionisti della nostra regione, piuttosto “assenti” nelle graduatorie in diverse categorie, invece “dilagano” nei superwelter presenti con cinque pugili tra i primi nove della classifica.

Da segnalare anche che tra i superpiuma al secondo posto c’è il fiorentino Angelo Ardito, campione italiano della categoria. Le classifiche

MASSIMI : 1°) Francesco Pianeta (31 vit. 1 sconf. 1 pari)

MEDIOMASSIMI : 1°) Stefano Abatangelo (18-4-1);

SUPERMEDI : 1°) Gianni De Carolis (22-5-0); 4°) Mohamed

Alì (23-2-1) di Pontedera;

MEDI : Matteo Signani (21-4-3):

SUPERWELTER : 1°) Orlando Fiordigiglio (19-0-0) di

Arezzo; 4°) Lenny Bottai (22-3-0) di

Livorno; 7°) Adriano Nicch (21-5-2) di

Arezzo; 8°) Francesco Di Fiore (17-10-3) di

Prato; 9°) Domenica Salvemini (10-3-0) di

Livorno;

WELTER : 1°) Leonard Bundu (31-1-0) di Firenze; 6°)

Giacomo Mazzoni (11-3-1) di Lastra a Signa;

SUPERLEGGERI : 1°) Michele Di Rocco (38-1-1);

LEGGERI : 1°) Emiliano Marsili (30-0-1);

SUPERPIUMA : 1°) Devis Boschiero (35-3-1); 2°) Angelo

Ardito (7-4-2) di Firenze;

PIUMA : Carmine Tommassone (13-0-0);

SUPERGALLO : 1°) Emiliano Salvini (16-20-2);

GALLO : 1°) Rodrigo Bracco (14-5-0) di Firenze;

MOSCA : 1°) Andrea Sarritzu (34-7-5).

————————

RETTORI NON AVEVA PERSO
CONTRO IL VENETO CIRIANI

Ancora boxe professionisti. Il peso mediomassimo fiorentino David Rettori (6 vittorie; 3 sconfitte, 1 pari) allenato da Ivano Biagi, ha combattuto a Castelfranco Veneto contro Nicola Ciriani (11 vittorie, 1 sconfitta) un match sulla distanza delle sei riprese.

Un incontro molto intenso con Rettori che “veniva fuori” alla distanza. Alla fine però era dato sconfitto ai punti. Un verdetto ingiusto. Il pugile fiorentino, che si era presentato a Castelfranco Veneto imbattuto negli ultimi quattro matches, meritava sicuramente almeno un pari. Lo stesso vincitore confermava questo giudizio dopo il match confidando a Biagi : “Mi dispiace, il suo allievo non meritava la sconfitta”.

Comunque Biagi è già al lavoro per creare le condizioni da portare Rettori a battersi per il titolo italiano dei mediomassimi. L’incontro dovrebbe aver lugo in primavera a Calenzano.

————————–

TURCHI ED OBBADI IN RITIRO AD ASSISI

Da oggi sabato ventuno pugili dilettanti sono in ritiro ad Assisi nella sede della Federboxe convocati dal commissario tecnico nazionale Raffaele Bergamo. Tra i selezionati anche due toscani.  Si tratta dei fiorentini Fabio Turchi e Mohamed Obbadì. Il primo è un peso massimo con 108 incontri di cui 101 vinti attualmente in forza al GS. Esercito, ma cresciuto al Boxing Club Firenze. 

Turchi, ornai azzurro da diversi anni, combatterà verso la metà di gennaio in Azerbaigian. Il futuro di Turchi prevede la partecipazione alle olimpiadi del 2016 a Rio de Janiero e subito dopo il passaggio nel professionismo. Il ragazzo ha tutti i “numeri” per prendere il posto di Leonard Bundu nel cuore dei tifosi fiorentini (non solo).

L’altro pugile fiorentino convocato ad Assisi è il 21enne peso mosca Mohamed Obbadi (originario del Marocco,  in procinto di ottenere la cittadinanza italiana) in forza all’Accademia Pugilistica Fiorentina.

Il suo record è composto da 50 vittorie, 5 sconfitte, 5 pari. Combatterà, sempre in una rappresentativa italiana, l’11 gennaio negli Stati Uniti. “Il ragazzo –dice il suo maestro Alessandro Boncinelli (è l’allenatore pure di Bundu, il campione rientrerà in Italia il 3 gennaio dalla California dove si trova in vacanza con la famiglia ed ad aprile combatterà ancora negli stati Uniti) è completo e dotato di una limpida classe. Insomma ha tutte le qualità per svettare alla grande anche nella boxe professionisti.

—————————

Print Friendly, PDF & Email

Translate »