energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Boxe: domani Di Fiore – Della Rosa per il tricolore superwelter Sport

Firenze – Per Francesco Di Fiore è arrivato il match più difficile della sua carriera. Domani sera venerdi a Fiumicino il 30enne superwelter pratese affronterà il romano Emanuele Della Rosa. E’ in palio il titolo italiano dei superwelter attualmente vacante.

Di Fiore è pugile coraggioso, battagliero, esperto visto che ormai da professionista ha una trentina di matches all’attivo. Il suo ruolino di marcia dice 17 successi, 10 sconfitte, 3 pareggi.    E si è preparato con puntiglio. Quindi è legittimo, giusto che i suoi sostenitori, presenti in forza domani a Fiumicino, siano fiduciosi. Certo Di Fiore, a giudicare dal record di Della Rosa, deve prepararsi a disputare un incontro pieno di rischi. E cercare di sbagliare meno possibile. Impostare il match su ritmo sostenuti e, perché no, sperare di piazzare il colpo risolutivo.

Della Rosa sale sul quadrato con all’attivo 34 vittorie, di cui 10 per k.o., ed appena due sconfitte. Quindi è un vincente dotato di un pugno pesante. Inoltre godrà del vantaggio del “fattore campo” visto che abita proprio in quella zona. Sarà un match complicato anche a dirigerlo quindi speriamo che l’arbitro Giovanni Poggi sia all’altezza della situazione (giuria con Francesco Cardullo, Antonello Paolucci e Gironaldo Massimi).

Il match sarà trasmesso in diretta su Raisport 2 dalle ore 22.

—————————

 

IL 23 MAGGIO A BRESCIA

FIORDIGIGLIO PER L’EUROPEO

Finalmente sono state definite sede e data per l’europeo dei superwelter. Brescia sarà la sede; il 23 maggio il giorno. C’era la speranza di portare il match ad Arezzo visto che uno degli aspiranti al titolo è appunto l’aretino Orlando Fiordigiglio. Speranza tramontata per l’impossibilità di trovare i soldi (tanti) necessari per ospitare un match di tale livello.

Fiordigiglio, fresco reduce dal netto successo conseguito a Siena contro l’ungherese Achilles Szabo, ha lasciato il titolo dell’Unione Europea, ed è già concentrato sull’incontro valido, appunto, per la corona continentale dei superwelter, corona al momento vacante.

Suo avversario sarà il 29enne francese Cedric Vitu (47 vittorie di cui 16 per k.o. e 2 sconfitte), un ruolino di marcia che dice chiaramente qual è il valore del pugile francese.  Comunque il transalpino troverà sulla sua strada un Fiordigiglio imbattuto da professionista con 21 incontri disputati e tutti vinti molti dei quali mostrando classe e grandi qualità tecniche e tattiche. Quindi è probabile che il campione aretino sia per Vitu un ostacolo insormontabile.

 

Foto: Francesco Di Fiore www.boxenet.it

 

 

—————

Print Friendly, PDF & Email

Translate »