energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Boxe: Fiordigiglio perde il titolo, Obbadi domina Sport

Firenze – Il sogno di Orlando Fiordidiglio di battere l’inglese Sam Egginton e conservare il titolo International IBF dei supewelter è durato meno di due riprese. E’ stato aggredito dall’avversario fino dalle prime battute ed il nostro campione appariva in difficoltà.

Tra l’altro, è noto, che Fiordigiglio è un pugile che viene fuori alla distanza. L’inglese insisteva nel suo immediato attacco ed alla fine della seconda ripresa piazzava un violento destro che Fiordigiglio accusava in modo evidente. Perdeva lucidità e movimento sulle gambe quindi non era più in grado di neutralizzare le mazzate di Egginton.

L’arbitro interveniva e dichiarava chiuso il match con la vittoria dell’inglese per k.o. tecnico. Fiordigiglio contestava la decisione dell’arbitro. Ma la decisione appariva saggia per evitare possibili danni al fisìco del toscano.

E’ la terza sconfitta sconfitta del 35enne  pugile aretino. Comunque rimane un boxer di indiscusso valore come dimostra il suo ruolino di marcia con 31 vittorie e tre sconfitte (due per matches per il titolo europeo). Insomma  Fiordigiglio ha contribuito a scrivere la storia del pugilato italiano. Si parla di una rivincita. L’evento si è svolto al Tuscany Hall (Lungarno Aldo Moro) era imperniato su tre matches titolati.

Il veneto Devis Boschiero (47 successi, 6 sconfitte, 2 par) ha  battuto lo spagnolo Ivan Thomas (9-0-1) ai punti sulla distanza delle dieci riprese. Ha conquista il titolo vacante International superpiuma IBP. Mentre Dario Morello, 25enne di Bergamo, è stato sconfitto nettamente (anche due conteggi) e perde la cintura Globel WBO dei welter contro l’inglese Luther Clay (1-1).

Mohammed Obbadi ex campione dell’Unione Europea dei pesi mosca (20 successi di cui 12 prima del limite ed una sconfitta) che ha affrontato e dominato ai punti su otto riprese il nicaraguense Cristian Narvaez (15-17-5). Tutto facile per il nostro campione fiorentino. Obbadi ha imposto subito la sua superiorità sotto ogni profilo. Velocità, precisione, tecnica. Nulla da fare per Narvaez costretto ad incassare una serie infinita di colpi. Per Obbadi ora il match della vita in quanto sarà in palio il titolo europeo dei mosca di cui è sfidante ufficiale (il titolo lo detiene il gallese Jay Harris).

Carmine Tommasoni, peso piuma ha avuto la meglio sul nicaraguense Bryan Mairena. Il romano Sebastian Menzabal ha regolato Racso Romeno (peruviano che abita a Pontassieve). L’inglese Jordan Gill ha messo sotto il nicaraguense Yesner Talavera.

Foto: Luca Grillandini

Print Friendly, PDF & Email

Translate »