energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Boxe, il lastrigiano Giacomo Mazzoni finisce all’ospedale Breaking news, Sport

Firenze – Il coraggio e la determinazione non sono valsi, purtroppo, per il pugile lastrigiano Giacomo Mazzoni, che ieri è finito all’ospedale dopo il match che lo ha visto incrociare i guanti con Nicola Criostofori, un atleta di 22 anni di Ferrara. L’infortunio del pugile toscano è avvenuto nel corso della riunione di pugilato articolata su tre incontri professionisti e sette dilettanti svoltasi ieri sera venerdì ad Empoli, riunione peraltro coronata da successo. 

PROFESSIONISTI – Il primo match, pesi welter, ha visto il successo ai punti di Jovan Giorgetti 34enne di Firenze (4 vittorie, 2 sconfitte) contro William Vargas 37enne di Perugia (1 vittoria, 3 sconfitte). Grande equilibrio nei primi due rounds. Nelle altre due riprese il fiorentino prendeva l’iniziativa e metteva a segno una serie di colpi che Vargas assorbiva con fatica tanto che nella quarta ripresa subiva anche un conteggio.

Protagonisti del secondo match i pesi welter Giacomo Mazzoni 34enne di Lastra a Signa e Nicola Cristofori 22enne di Ferrara. Partenza autorevole e concreta di Mazzoni (12 successi; 6 sconfitte, 1 pari), ma Cristofori (5 vittorie; 1 sconfitta, 1 pari) fronteggiava bene l’irruenza dell’avversario.

Nella terza ripresa, in uno scambio di colpi ravvicinati, Cristofori con un montante centrava l’occhio destro di Mazzoni che gli annebbiava la vista sul lato destro. In quelle condizioni di precarietà il pugile lastrigiano grazie al suo coraggio continuava a combattere, ma logicamente il match finiva nelle mani del suo valido avversario che si aggiudicava il verdetto.

Concluso il match Mazzoni veniva accompagnato allo ospedale. Ed i medici emettevano un severa diagnosi : frattura scomposta dell’orbita.

Terzo incontro, pesi supermedi : Dragon Lepei, 27enne, (8 vittorie; 1 sconfitta; 2 pari) nato in Romania, ma ormai italiano (da oltre 10 anni vive a Ginestra Fiorentina) contro Raimondo Sniedze, 25enne di Riga (12 vittorie; 29 sconfitte; 2 pari).

Il lettone iniziava il match attaccando con slancio ed insistenza cercando di sorprendere l’avversario. Si affidava all’esperienza acquisita in tanti incontri sostenuti anche in Inghilterra, Germania, Polonia. E riusciva a far suo il primo round.

Ma poi Lepei, reduce dallo sfortunato match contro il rumeno Paraschi Veanu per il Titolo del Mediterraneo, “prese le misure” all’esuberante avversario saliva in cattedra e metteva ripetutamente in difficoltà Sniedze tanto da aggiudicarsi il match nettamente.

DILETTANTI – Superleggeri : Boschi Pavel (Sempre Avanti Firenze) b. Paolo Nunes (Boxe Cascinese) ai punti; supermedi : Poli Leonardo (S.A.F.) b. Di Fiore Gianmarco (Boxe Perugia)ai punti ; medi : Bellotti Matteo (Samurai Firenze) b. Koroveshi Anastas (Sempre Avanti Firenze) ai punti; leggeri : Panunzi Leonardo (S.A.F.) b. Esposito Vincenzo (Best Gloves) ai punti; leggeri : Salinardi Mario (X. Boxing) b. Bini Alessio (Boxe Sanseverino Empoli) ai punti; massimi : Giovannetti Alessio (Pugilistica Pratese) b. Matevotuk (Boxe Parma)ai punti; supermassimi : Metushi Alex (Boxe Parma) b. Cojocaru (Boxe Empoli) per k.o.t.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »