energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Boxe: negato il match a Rettori contro Jakoljevic a Matassino Sport

Firenze – E’ arrivato in extremis lo stop per il mediomassimo fiorentino David Rettori che ieri sera venerdì in località Matassino di Reggello avrebbe dovuto combattere contro il serbo Ivan Jakoljevic in un match fissato sulla distanza delle quattro riprese.

Il divieto di combattere era dettato dalla norma che dice che quando un pugile è vicino al match per un titolo italiano non può più combattere. Infatti Rettori il 3 luglio, cioè fra una ventina di giorni, dovrà affrontare a Palermo il siciliano Benny Cannara per il titolo italiano dei mediomassimi.

Pertanto ieri sera Rettori con il serbo Ivan Jakoljevic ha sostenuto soltanto un “allenamento pubblico” come è previsto dalle regole in materia.

Rettori, che è anche calciante di parte azzurra del calcio storico fiorentino, riprende fino da lunedi gli allenamenti nella palestra della Boxe Calenzano sotto

la guida del tecnico Ivan Biagi. Per Rettori il match con Cannara presenta molte insidie in quanto il pugile siciliano ha disputato e vinto tutti i sette matches da lui disputati. “La nostra tattica – ha sussurrato Biagi – sarà quella di attaccare con forza e senza respiro all’inizio del match nella speranza di sorprendere Cannara e metterlo k.o.”

L’altro match professionisti in programma a Matassino invece si è svolto regolarmente ed Ilir Mustafà, della Boxe Calenzano, ha battuto il serbo Blago Resetars in un incontro fermato dall’arbitro a metà della quarta ripresa per una ferita alla testa del pugile serbo.

Comunque Mustafà aveva già totalizzato un vantaggio tale da vincere largamente il confronto anche senza quella ferita.

—————————–

Print Friendly, PDF & Email

Translate »