energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Boxe: Turchi, Obbadi e Ardito alla riunione di Scandicci Breaking news, Sport

Scandicci – I promotori dell’attesa riunione di pugilato in programma il 23 dicembre a Scandicci hanno varato il programma definitivo della serata articolata su cinque incontri professionisti. Diverse le novità rispetto a quello illustrato alla recente presentazione ufficiale.

 Al vertice del programma il match del 23enne fiorentino Fabio Turchi contro il 34enne torinese Maurizio Lovaglio, in palio il titolo italiano pesi cruiser (massimi leggeri). Il match è fissato sulla distanza delle 10 riprese. Giovinezza ed irruenza contro esperienza e saggezza.

Turchi, 8 vittorie di cui 6 prima del limite, zero sconfitte, è proiettato verso una luminosa carriera. Il match con Lovaglio – 20 successi; 12 sconfitte – sarà un test molto importante sotto il profilo tecnico, sia perché Turchi, allenato con grande attenzioni, dal padre Leonardo ex campione italiano dei mediomassimi professionisti, sta bruciando le tappe ed molto giovane punta già al “tricolore” dei massimi leggeri.

Arbitro : Giovanni Poggi. Supervisore : Massimo Barravecchio. Giudici : Roberto Di Mario; Gaetano Virgillato e Marco Moscardelli.

Di scena anche un altro campioncino, Mohammed Obbadi, nativo del Marocco, ma ormai italiano a tutti gli effetti allievo dell’Accademia Pugilistica Fiorentina, che, recentemente, ha conquistato il titolo dell’Unione Europea dei pesi mosca, con 11 vittorie su altrettanti matches. A Scandicci affronterà sulla distanza delle sei riprese, senza titolo in palio, il georgiano Mischiko Shubitidze – 16 successi; 5 sconfitte; 3 pareggi – avversario esperto e valido sul piano tecnico. A marzo Obbadi metterà in palio il suo fresco titolo internazionale ed in autunno tenterà la scalata alla corona italiana dei mosca.

A Scandicci salirà sul ring anche il “guerriero” 37 enne fiorentino Angelo Ardito (9 successi; 6 sconfitte, 2 pari) recentemente vittima di un verdetto ingiusto nel match valido per il titolo italiano. Il battagliero fiorentino sarà opposto al napoletano Dionisie Tiganas che si presenta con 6 vittorie, 2 sconfitte, 1 pari. Il match è sulle 6 riprese.

Impegnato anche l’imbattuto pugile senese, pesi medi, Davide Traversi – 7 vittorie e 1 pari – che se la vedrà con Riccardo Mellone di Eboli il cui record è di 3 successi, 7 sconfitte 1 pari. L’incontro è fissato sulle 6 riprese.

Il quinto match vedrà protagonista il 23enne Dario Morello, imbattuto dopo 7 incontri, che incrocerà i guantoni il georgiano Nodar Robakidze (18 vittorie; 19 sconfitte; 3 pari). Match sulle 6 riprese.

——————–

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »