energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Brandini Claag sfiora l’impresa ma ZeroUno non fa regali Sport

Una Brandini Claag da applausi sfiora il 'miracolo' ma si deve arrendere alla capolista ZeroUno Torino, 79-72 il finale, dopo una gara giocata molto bene, con determinazione e grinta che hanno lasciato i biancorossi in partita per tutti i 40 minuti. Grande merito va anche alla squadra allenata da Stefano Pillastrini che ha dimostrato di meritare pienamente il primato in classifica forte di un roster e un gioco degni di una categoria superiore. Cornice di pubblico delle grandi occasioni con ben oltre 2500 spettatori presenti, fra i quali tantissimi bambini. La gara è di quelle entusiasmanti, i biancorossi partono forte con Casadei-Rabaglietti-Capitanelli e dopo 5' obbligano coach Pillastrini a chiamare il primo time out (5-11) che serve però a dare la scossa ai suoi che rientrano piazzando un 7-0 a firma Gergati-Wojciechowski che riporta la capolista avanti di un punto ma che non riesce ad allungare grazie all'attenzione difensiva e offensiva di Firenze che però lascia tirare a Sandri la tripla del sorpasso sulla sirena del primo quarto (22-21). La seconda frazione riparte con l'equilibrio del primo tempino, con i ragazzi di coach Paolini determinati che sfruttano i punti di Rabaglietti, Spizzichini e Casadei per colpire Torino brava però a rispondere ancora con il duo Gergati-Wojciechowski che non consente alla Brandini Claag di scappare ma Caroldi è bravo a rispondere a Tommasini e mandare i biancorossi alla pausa lunga a +2 (43-45). I padroni di casa rientrano con una marcia in più piazzando un 6-0 che li rispedisce avanti, le due formazioni sono meno precise dal campo e ma i fiorentini riescono comunque a rispondere canestro dopo canestro ai punti dei padroni di casa, riuscendo anche l'allungo a +4. Firenze potrebbe provare a mettere il naso ancora più avanti ma dalla linea della carità Spizzichini e Capitanelli fanno 0/4 e dall'altra parte Tommasini ed Evangelisti non fanno sconti piazzando un minibreak e riportando la ZeroUno a +4 prima della tripla di Casadei a ristabilire le distanze (58-57) alla sirena che divide dagli ultimi dieci minuti finali. Il quarto periodo inizia con la mini-fuga torinese fimata Sandri-Tommasini, con la difesa disegnata da coach Pillastrini che non lascia spazi all'attacco biancorosso. Poi il tecnico a Spizzichini manda in lunetta Sandri che porta a +6 la formazione piemontese (65-59). I successivi liberi di Conti sembrano sancire la fuga della capolista, ma la Brandini Claag ha cuore, orgoglio e testa per rientrare in gioco con un controbreak firmato Rabaglietti, Casadei e Capitanelli che obbliga al timeout Pillastrini sul 67-65. Torino sbatte sulla zona di coach Paolini ma Tommasini trova la tripla della giornata da 8 metri mettendo un canestro decisivo nell'inerzia della gara. I biancorossi ne risentono e Torino scappa a +8. La gara sembra archiviata ma i biancorossi regalano ancora emozioni, prima la tripla di Rabaglietti, poi la palla rubata per il 75-72 firmato sempre dalla guardia fiorentina con 34" da giocare che rimette in discussione tutto. Poi gli arbitri decidono di ingoiare il fischietto senza segnalare l'infrazione di passi di Conti o comunque l'eventuale fallo sul lungo torinese, la palla va a Gergati che subisce fallo e dalla lunetta è letale. Il resto sono tiri liberi. Firenze esce a testa altissima da Torino contro una capolista che ha dimostrato di essere tale. Prossimo appuntamento Lunedì 17 dicembre ore 20.30 al Mandela Forum dove arriva Bls Chieti.

ZEROUNO PMS TORINO – BRANDINI CLAAG FIRENZE  79 – 72
Parziali: 22-21; 43-45; 58-57.

TORINO: Parente, Tommasini 13, Baldi Rossi 6 , Evangelisti 9, Baldasso ne, Sandri 15, Gergati 14, Viglianisi ne, Wojciechowski 16 , Conti 6.
All. Pillastrini. Ass. Comazzi, Canella.

FIRENZE: Capitanelli 14, Caroldi 6, Sanna 4, Braa, Marotta, Casadei 18, Magini, Galmarini 2, Spizzichini 9, Rabaglietti 19.
All. Paolini.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »