energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Fiorentina ko a Crotone. Babacar entra e rischia il rosso. Pioli: troppi errori e poca lucidità Sport

Firenze – Presuntuosa, superficiale, molle, irriconoscibile, confusa. Della Fiorentina umile, ordinata e concreta delle ultime tre partite nessuna traccia a Crotone. Neppure il terzo gol consecutivo in tre partite di Benassi, gol arrivato in chiusura del primo tempo e con 45 minuti a disposizione per ritornare la Fiorentina delle ultime partite, non è servito ad evitare alla Fiorentina una inaspettata, brutta sconfitta. Forse più turn over sarebbe servito, sicuramente più grinta sarebbe stata provvidenziale, forse i cambi di Pioli potevano essere diversi. Come diverso doveva essere l’approccio alla gara con la Fiorentina – priva di Thereau per infortunio – che ha cercato subito la vittoria attaccando con foga, con alti ritmi, cercando conclusioni anche da lontano.

Il Crotone invece l’ha messa subito sui binari più congeniali innalzando un robusto muro, facendo sfogare i viola, rischiando su un tiro di Chiesa fuori di poco, e rischiando subito dopo su identica conclusione di Eysseric. Due lampi nel buio, buio che è calato dal quarto d’ora e ha mandato a sbattere la Fiorentina per due volte in meno di due minuti: al 17′ con Laurini che si è fatto superare da Trotta bravo a mettere sulla testa di Budimir che non ha avuto difficoltà ad insaccare. Al 18′ quando è stato invece Astori a sbagliare il disimpegno che Trotta fa suo involandosi davanti a Sportiello ancora trafitto.

Viola in bambola con ancora Trotta vicino alla conclusione vincente in più di una occasione. E ancora una volta è stato Chiesa il più deciso a reagire imbeccando per due volte un inconcludente Simeone. Come inconcludenti se non dannosi sono stati spesso i suoi compagni che hanno perseverato negli errori in disimpegno, Astori soprattutto, tanto da soffrire un normalissimo ma realistico Crotone. Crotone che però nulla ha potuto sul rimpallo che quasi allo scadere ha originato il gol che ha riaperto la partita e ha consentito ai gigliati di terminare il primo tempo in svantaggio di 2 – 1. Un gol in cui ancora una volta Chiesa ci ha messo la zampino deviando il cross di Laurini proprio sui piedi dell’implacabile Benassi.

Nella ripresa Pioli è corso ai ripari e dal 46′ ha mandato in campo Maxi Olivera per Biraghi e Gil Dias per Eysseric. Forze fresche per una partenza decisa dei viola che piano piano è diventata incisiva, piano piano è riuscita a cambiare l’inerzia presa nel primo tempo anche se in modo caotico, arrembante. Fino a cogliere una traversa con Chiesa dopo aver stoppato di petto e battuto violentemente. Un minuto prima – al 65′ – era entrato Babacar al posto di Laurini. Un Babacar nervoso che ha rischiato il rosso per un fallo di reazione e che ha sbagliato la conclusione in più di una occasione. Più pericoloso Simeone alla mezz’ora quando di testa ha mandato a lato di poco.

Ancora più pericoloso il Crotone a cui solo un intervento alla disperata di Astori su una percussione di Trotta ha impedito la tripletta. Ultimi minuti di assalto, vane proteste per un rigore non concesso e grave errore dei viola, per fortuna ininfluente, quando su corner della Fiorentina con Sportiello, salito in area per saltare, il calcio d’angolo viene battuto corto con palla che finisce al Crotone e la porta vuota. Più confusa di così la Fiorentina non poteva dimostrare di essere.

Anche di questo episodio parla Pioli nel dopo partita: “Non doveva succedere ma a noi è successo anche di prendere gol al ’94. Non eravamo lucidi. Dopo i due gol presi in due muniti, ci abbiamo messo carattere ma abbiamo perso in lucidità. Abbiamo fatto troppi errori sia tatticamente che tecnicamente. Chiaro che Astori ha sbagliato sul secondo ma è tutta la squadra che oggi ha sbagliato. Poco turn over? Venivamo da tre vittorie consecutive, non eravamo certo scarichi. Abbiamo perso un’occasione”. Deluso anche Benassi nonostante il gol: “Non siamo riusciti a fare il calcio da Fiorentina. Ora c’è la Roma e sarà una partita complicata ma ce la metteremo tutta per ricominciare a fare risultato”.

Crotone-Fiorentina 2-1

Crotone: Cordaz; Sampirisi, Ceccherini, Simic S., Pavlovic; Nalini, Barberis, Mandragora, Stoian (68’ Rohden); Trotta (87’ Ajeti), Budimir (79’ Simy). All. Nicola

Fiorentina: Sportiello; Laurini (65’ Babacar), Pezzella Ger., Astori, Biraghi (46’ Maxi Olivera); Veretout, Badelj; Chiesa, Benassi, Eysseric (46’ Gil Dias); Simeone. All. Pioli

Arbitro: Maresca di Napoli

Reti: al 17’ Budimir, al 18’ Trotta (C), 44’ Benassi (F)

Print Friendly, PDF & Email

Translate »