energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Buccoliero trionfa agli europei nella paracanoa Sport

Firenze – Pier Alberto Buccoliero, l’atleta diversamente abile della Comunali Firenze allenato da Marco Guazzini, ha vinto a Brandeburgo in Germania l’oro e il titolo continentale ai Campionati europei assoluti di canoa e paracanoa. Buccoliero, che solitamente gareggia e vince con l’imbarcazione k1, ha vinto in maniera netta, con un tempo inferiore ai 50 secondi, la gara sui 200 metri, nella specialità V1 categoria TA, la stessa imbarcazione e la stessa distanza nelle quali si gareggerà alle Olimpiadi del 2016 a Rio. Al secondo posto il britannico Young, distanziato di circa 2”, al terzo lo spagnolo Reja, al quale Buccoliero ha rifilato 3”, distacchi davvero importanti su una distanza così breve.

“Un risultato incredibile – ha detto l’atleta, raggiante, subito dopo il successo – anche perché non è stata una gara perfetta e ci sono margini per ulteriori miglioramenti. Sono partito molto bene, con ritmi alti, la seconda metà gara è stata quindi davvero dura, ma aver dato questi distacchi agli avversari ed essere sceso sotto i 50 secondi è davvero un grande risultato dal punto di vista tecnico”. Ora per Buccoliero il prossimo obiettivo sono i Campionati Mondiali, in programma a Mosca dal 7 al 10 agosto: “Ci sarà – anticipa Marco Guazzini, il suo tecnico – qualche avversario in più, proveniente magari da nazioni come la Polinesia, ma sostanzialmente per l’80 per cento gli avversari saranno gli stessi. Dobbiamo rimanere coi piedi per terra e penseremo poi anche a quell’evento, cercando di migliorare dove è possibile, ma intanto siamo tutti felicissimi per questo risultato”.

Alla Canottieri Comunali in Lungarno Ferrucci hanno seguito a distanza con trepidazione le gesta di Buccoliero e hanno festeggiato tutti insieme non appena è arrivata la notizia del successo. Sono stati sin da subito coinvolti e avvertiti della vittoria sia il sindaco Dario Nardella che l’assessore allo sport del Comune di Firenze Andrea Vannucci.

Foto: Ufficio stampa

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »