energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Buon 31° Compleanno Festambiente Notizie dalla toscana

Firenze – Festambiente segna 31. Dal 14 al 18 agosto a Rispescia nel Parco Naturale della Maremma il festival nazionale di Legambiente in una edizione rinnovata che segna un punto di svolta per la stessa associazione.

Un edizione 2019 rinnovata nel format e nella durata e a favore dello stop della febbre del pianeta.

Una battaglia che partirà non solo dal palco ma anche lanciando un hashtag #SALVAILCLIMA.

Questa 31 esima edizione oltre ai prodotti bio della terra, alla campagna plastic-free portata avanti assieme alla Regione Toscana, un ruolo importante lo avrà la musica con il “Palco per il clima” dove tutte le sere si esibiranno grandi nomi della musica italiana. Non spettacoli patinati ma concerti che riescano a sensibilizzare sempre più tutti i partecipanti alla salvaguardia del pianeta.

Sul palco si alterneranno Daniele Silvestri con l’apertura di Milkoeilcane e Diodato, The Zen Circus, Max Gazzé, Carmen Consoli e Aplha Blondy.

Accanto alla grande musica sarà dato spazio anche a momenti di riflessione e confronto. Il primo sarà il 14 agosto con Don Luigi Ciotti Presidente nazionale di Libera che aprirà ufficialmente il Festival.

“Una bella storia questa di Festambiente – spiega Antonio Gentili coordinatore del festival e membro della segreteria  nazionale di Legambiente – noi siamo lieti di presentarla, quest’anno, come un evento ricco, intenso, interessante ma sopratutto che vuole lanciare le tematiche legate ai cambiamenti climatici all’abbattimento delle emissioni ed all’importanza di fare tutto questo presto”.

Non mancheranno anche quest’anno, la cittadella ecologica con i suoi tre ettari che darà a tutti i partecipanti  la possibilità di essere parte della battaglia ecologista con proiezioni cinematografiche, spazi per bambini, spettacoli e teatrali, alimentazione sana e molto altro. Tutti appuntamenti da non perdere.

Un programma vasto e pieno di eventi, tra cui svetta la costituzione della reti dei festival sostenibili: Arezzo Wave, Umbria Jazz, Cous Cous Festival, Primo Maggio Roma, Notte della Taranta, la rete di Keep-on. Tutte manifestazione che hanno deciso di essere sempre più green.

Questo vuol dire raccolta differenziata in tutte le aeree del festival, assenza della plastica e dei suoi prodotti a vantaggio di quelli computabili o riutilizzabili, ciò bio o a km zero, arredi ecologici, mobilità sostenibile e molto altro ancora.

Si parlerà anche di economia circolare , di conservazione della natura, di energia rinnovabili e di eco turismo nonché di ecologia sociale.

“Tutti gli anni per noi è un grande orgoglio – ha detto Federica Fratoni assessore regionale all’ambiente prima della conferenza stampa – un festival che si tiene a Rispescia nella Toscana più bella del parco della Maremma. Quest’anno  una particolare assonanza tra le tematiche trattate dal Festival e quelle che rappresentano le priorità dell’azione di governo della Giunta: economia circolare, lotta alla plastica e tutti insieme il contrasto ai mutamenti climatici. Una Toscana sostenibile che possa immaginarsi carbon free o carbon netural al 2050”.

Molto le sorprese di questa 31 esima edizione da Scienzambiente, l’aerea dedicata ai ragazzi, un omaggio alla giovanissima Greta Thunberg, il Clorofilla Festival, il teatro dei ragazzi e l’area per bambini con nuovi giochi e laboratori all’insegna dell’ecologia.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »