energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Bus, Sesto rivuole il 18, lettera di Falchi a Nardella Politica

Sesto Fiorentino (Firenze ) – Sesto Fiorentino rivuole il vecchio e caro 18, la linea che assicurava il collegamento diretto, come ricorda il sindaco di Sesto Fiorentino Lorenzo Falchi nella lettera indirizzata al sindaco metropolitano  Nardella, con Firenze e in particolare con l’ospedale di Careggi.

“La Città Metropolitana rispetti gli impegni presi nelle scorse settimane e si attivi subito per il ripristino della linea 18”, scrive Falchi nella lettera inviata al sindaco metropolitano, ricordando anche che i tagli i decisi nella Legge di stabilità 2011 comportarono  “per Sesto Fiorentino la difficile scelta”.

“Negli scorsi mesi hai più volte ribadito la tua disponibilità ed il tuo impegno a ripristinare la linea ATAF n. 18 e a potenziare il trasporto pubblico tra il capoluogo e Sesto Fiorentino” ricorda ancora Falchi rivolgendosi a Nardella, che, il 9 giugno, aveva annunciato al riguardo un investimento di 400.000 euro da parte della Città Metropolitana. “Ti chiedo pertanto – aggiunge il sindaco di Sesto Fiorentino – di dar seguito alla disponibilità che hai manifestato nei mesi scorsi attivando quanto necessario per il ripristino della linea ATAF n. 18, consentendo così di riattivare il collegamento diretto tra l’abitato di Sesto Fiorentino e l’Ospedale di Careggi”.

L’impegno del Comune di Sesto Fiorentino per il ripristino della linea 18 è stato anche ribadito questo pomeriggio nell’incontro con una rappresentanza di cittadini avvenuto in municipio, durante il quale il sindaco Falchi ha confermato la volontà di arrivare ad una soluzione che vada incontro alle loro richieste. “Abbiamo accolto con favore l’impegno del sindaco Nardella in campagna elettorale e la garanzia, da parte sua, che la Città Metropolitana avrebbe fatto la sua parte una volta insediata la nuova amministrazione – ha detto al termine – I tagli del governo hanno imposto una decisione che ha penalizzato zone molto popolose della nostra città, con disagi enormi pagati soprattutto dagli anziani per i quali è fondamentale un collegamento col polo di Careggi”.

“Ho ascoltato con attenzione le richieste dei cittadini – conclude Falchi – e intendiamo mettere in campo tutte le azioni possibili per riportare a Sesto Fiorentino questo servizio”.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »