energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Caccia al vitello in pieno centro storico per la polizia di Prato Cronaca

Due curiosi episodi sono avvenuti oggi, 7 gennaio, a Prato ed a Firenze. Aveva fatto tardi in discoteca ed aveva, a dire la verità, alzato anche un po’ troppo il gomito. Così un giovane fiorentino si è addormentato su di una panchina e non è rincasato. Spaventati dal mancato rientro a casa del figlio, i genitori si sono allarmati ed hanno contattato i carabinieri. Gli agenti, però, hanno poco dopo trovato il giovane che dormiva su di una panchina nei pressi del locale da ballo presso il quale aveva trascorso la serata. Ai carabinieri il ragazzo avrebbe spiegato che, al momento di tornare a casa, gli amici gli avrebbero detto di non aver più posto sulla loro auto e che avrebbe dovuto attendere suo cugino per un passaggio. L’alcool ed una probabile incomprensione, però, avrebbero fatto sì che i due non si incontrassero e, così, il giovane, stanco di aspettare, si sarebbe adagiato sulla panchina addormentandosi. A Prato, invece, la polizia è stata protagonista di una sparatoria. Il bersaglio, però, non era un malvivente, ma un vitello. Fuggito da un allevamento, il bovino si era diretto di corsa verso l’abitato cittadino, provocando la curiosità ed i timori dei molti  pratesi che passeggiavano per le vie del centro e per gli automobilisti. Più volte i vigili del fuoco e gli agenti della polizia pratese hanno tentato di fermare l’animale senza ricorrere alla pistola, ma il vitello era troppo spaventato ed è stato necessario abbatterlo. Prima di essere ucciso, il bovino ha anche caricato più volte un poliziotto, ferendolo ad un braccio e rompendogli un tendine di una mano. Sempre da Prato arriva la notizia che la polizia ed i carabinieri hanno arrestato cinque persone, tre cittadini albanesi e due cinesi, per spaccio di droga. I tre albanesi sono stati fermati il 5 gennaio a Montemurlo (Prato) su di un’auto nella quale erano nascosti circa 300 grami di eroina. Nella serata del 6 gennaio, invece, i carabinieri pratesi hanno fermato in pieno centro storico un cinese che è stato trovato in possesso di 14 grammi di eroina. Alle domande degli agenti, l’uomo ha confessato di aver ricevuto la droga da un connazionale ed i carabinieri hanno proceduto alla perquisizione dell’abitazione di quest’ultimo, nella quale hanno trovato altri 154 grammi di eroina.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »