energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Cacciatore cinquantunenne ferito durante una battuta di caccia al cinghiale Notizie dalla toscana

Due sfortunati eventi sono avvenuti oggi, 7 gennaio, in Toscana. La prima disavventura è capitata intorno alle 12.00 a Livorno ad un quarantasettenne peruviano. L’uomo stava cucinando nella sua abitazione del centro della città labronica quando una fiammata proveniente da un fornello lo ha investito ustionandogli volto e braccia. I danni del fuoco sono stati limitati in quanto il quarantasettenne stava cucinando nel terrazzo della sua casa anziché nella cucina, ma gli altri residenti della palazzina, alla vista delle fiamme, sono usciti dai loro appartamenti e si sono riversati in strada per timore di un incendio di maggiori proporzioni. Secondo una prima ricostruzione, l’incidente domestico sarebbe scaturito dalla fuoriuscita di gas da un tubo che collega una bombola ad uno dei fornelli. Il secondo incidente è avvenuto, invece, a Volterra (Pisa) ed ha visto come protagonista un cacciatore di 51 anni residente a Pisa. L’uomo si trovava nei boschi volterrani, nei pressi di Luppiano, assieme ad alcuni amici per una battuta di caccia al cinghiale. Da una prima versione degli eventi sembrava che, mentre ricaricava il suo fucile, il cinquantunenne si fosse sparato accidentalmente ad un ginocchio e ad una mano. In un secondo momento, invece, si è appreso che a sparare involontariamente all’uomo è stato un suo compagno di caccia di San Miniato (Pisa). I compagni, è stato anche confermato, hanno immediatamente contattato il 118 ed il cacciatore è stato trasportato con in elicottero all’ospedale di Pisa. Le sue condizioni, per fortuna, non sarebbero gravi.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »