energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Caffè letterario, Montemurlo protagonista di una grande stagione della cultura Breaking news, Cultura, Foto del giorno

Montemurlo – Successo di pubblico per la rassegna estiva  di musica, cultura e spettacolo promossa dall’assessorato alla cultura del Comune di Montemurlo con l’assistenza tecnica dell’associazione Aps Il Villaggio Ance.e.Scao. Coinvolti i giardini  Ghandi di Oste e il Parco di Villa Giamari prospiciente il complesso architettonico di una residenza tra le piú belle del circondario,anticamente detta ‘della fornace’ e risalente al 1500.

Tante le iniziative  a cominciare dal “Caffè letterario” giunto alla sua seconda edizione che si è aperto con un omaggio a Dante ‘700.  A seguire, una serie di appuntamenti serali a cui hanno partecipato importanti  autori del panorama letterario  italiano.  Vari i temi trattati, di carattere squisitamente  sociale, politico, di economia del lavoro e della fabbrica, ma anche intimi  ed introspettivi dell’anima, che hanno stimolato la partecipazione anche  di chi era fuori del comprensorio montemurlese. Non sono mancati i concerti di musica classica, pop e jazz che hanno fatto registrare il tutto esaurito come l’emozionante serata in ricordo del cantautore siciliano Franco Battiato  recentemente scomparso in collaborazione con  la Filarmonica Verdi. Numerosi  gli spettacoli teatrali con le performance di giovanissimi attori che si sono avvicendati  sul palco a famose compagnie del territorio che hanno emozionato  il pubblico.
Insomma un ricchissimo calendario estivo partito a giugno e che si concluderà a settembre, con altri interessanti incontri culturali. Il successo rinnovato anche nella sua seconda edizione, “Il Caffè letterario” e che fa dire con soddisfazione  all’assessore cultura Giuseppe Forastiero : “Il Caffè è diventato un appuntamento importante per la nostra programmazione culturale. Un “salotto” che ogni anno porta a Montemurlo grandi nomi del panorama politico e letterario. Lavoreremo nel futuro per farlo diventare un punto di riferimento del panorama pratese e non solo”.
Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »