energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Calcio D: Bucaletti e Bini, due baby ambiti della Sangiovannese Sport

Firenze – Daniele Bucaletti e Matteo Bini, due babies terribili ’96, che si stanno esaltando fra le fila della Sangiovannese, nel Girone E di Quarta Serie, ancora in azzurro nel 2016-2017. Per diretta loro stessa ammissione. Infatti, previa, almeno da risultanze correnti, risoluzione consensuale con le rispettive società di appartenenza, Arezzo e Tuttocuoio, clubs di Lega Pro, che li avevano, inizialmente, nell’estate scorsa, dati in prestito al Marzocco, Sangio, adesso, interamente proprietaria del cartellino.

Di due giocatori dalle ottime credenziali. L’uno Bomber, l’altro esterno destro basso, molto ambiti già nelle primissime mosse di calciomercato. Con osservatori che sciamano al Virgilio Fedini fra i quali quelli, sempre da indiscrezioni, del Prato in C. Ma resta scontata la riconferma di questi due pilastri del settore avanzato ed arretrato della compagine di Gennaro Ruotolo. Così come per il tecnico genovese. Salvo, ovviamente, offerte allettanti per tutti. Pur, naturalmente, con le dovute differenze di rapporto fra sodalizio del Presidente Lorenzo Grazi e tesserati. Distinguendo per le modalità di ingaggio federali e di eventuali vendite o cambi di panca. Fra calciatori e chi li guida. Se non cambierà nulla, tutti e tre nella nuova squadra del 2016-2017 e che il numero uno del team anche in veste di Direttore Sportivo, annuncia come competitiva. E non solo per far un buon campionato.

Vedremo, intanto, le mosse conseguenti di mercato. Al momento, fermiamoci qua. Ed essendo in tema di Quote per la prossima stagione, cerchiamo, per quanto possibile e coi dati posseduti e conoscenze acquisite pur in mancanza di comunicazioni formali, di farne un quadro generale. Più che altro per quanto concerne la disponibilità attuale delle giovani promesse valdarnesi. Con proiezioni sulla futura stagione che prevede un ’98, un ’97 e due ’96. Per le norme della Lnd e delle varie posizioni contrattuali. Risultano anche di proprietà azzurra, fra l’altro, Tommaso Del Nero, esterno basso sinistro, ex Grosseto, ’97 e Federico Guidotti, centrale difensivo, ex Sampdoria. Più complessi i rapporti che riguardano l’attaccante destro Luca Lischi e l’esterno basso destro Davide Treghini. Che risultano solo in parte della Sangio, coinvolgendo altri undici di casa nostra.

Come formazioni di Seconda Categoria ed Eccellenza quali Santa Firmina e Baldaccio. In prestito dal Prato 4 pedine. I ’97 Davide Martinelli, esterno basso destro ed il portiere Francesco Bettoni. Oltre il ’96 Gianni Toccafondi, per ora dodicesimo della compagine del Capitano Samuele Mugelli, attesa all’ostica trasferta di Spoleto. Pur fanalino ma senza i tre squalificati Nocentini, Buono e Vezzi e l’infortunato De Angelis. E completando il quadro dei lanieri dati a titolo temporaneo in Valdarno, chiudiamo la parentesi con Riccardo Vanni. Al secondo anno a San Giovanni Valdarno. Esterno destro alto ’96. In tutto 10, i magnifici pallonari in erba sui quali, a parte i prestiti, nel clan di piazza Palermo, in seno alla dirigenza, si potrà far affidamento per la neo Sangio che si andrà a comporre dal primo luglio prossimo.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »