energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Calcio D: derby del Valdarno al Montevarchi Sport

San Giovanni Valdarno – Ingenuità locale e una svista arbitrale hanno facilitato la vittoria del Montevarchi, nel Derby del Valdarno, con la Sangiovannese, incontro più atteso della sesta di andata del Girone D di Quarta Serie.

Alla presenza record per queste categorie in una città di 17000 abitanti, di 3000 spettatori, al Virgilio Fedini di San Giovanni Valdarno. Rossoblù ospiti subito avanti dopo 9′ di gioco con un retropassaggio di Kouadio al proprio portiere, che ha regalato ad Essoussi, la sfera dello 0-1.

Poi, ci si è messo anche il direttore di gara, il comasco Di Graci, solitamente attento e rigoroso nel rispetto del regolamento, con una plateale tirata di maglia, in area di Videtta sull’azzurro Scoscini, lanciato a rete, non ravvisata. Quindi, primo tempo con uomini di Atos Rigucci in vantaggio e Sangio più motivata nella ripresa che però ha visto un’altra pecca, stavolta offensiva dell’11 di Agostino Iacobelli con Bindi che manca il pari, a due passi dal guardiano montevarchino.

Quindi, palo di Mannella, appena entrato, al 34′ e dopo solo un minuto, il raddoppio con Rosseti, che dà 3 punti preziosi alla propria squadra. Con mea culpa e recriminazioni dall’altra parte ma col Mister locale che riconosce gli errori dei suoi ma anche quello arbitrale, definendo letteralmente, nel dopogara, ufficialmente, grosso come una casa il rigore negato alla sua formazione. Sangio, che resta ad 11 ed esce dalla fascia Play-Off con la prima sconfitta stagionale, col Forlì, che batte (2-0) il fanalino Correggese, ad 1.

Avanti, in testa, solitario, il Villabiagio a 15, rimandando vistosamente battuto il Sansepolcro, in piena crisi di gioco e risultati, ora a 5 dopo il buon inizio. Al secondo posto il Fiorenzuola con l’1-2 dell’anticipi a Castelvetro. Scende in terza posizione l’ex capolista Lentigione che non va oltre lo 0-0 col modesto Mezzolara. , a quota 12 con sorpasso dei tradizionali rivali di campanile insieme a Rimini che espugna (0-2), il campo del Sasso. A 10, Romagna, forte dello 0-1 di Carpaneto. 9 per Pianese ed Imolese con l’1-1 degli amiatini a Ponte ad Egola col Tuttocuoio con pisani a rete con Bongiorni dopo 39′ di gara e rigore ospite del solito Golfo ed emiliani battuti (1-0) a Colle con sigillo di Crisci al 14′ del secondo tempo. 8 per la Sammaurese con l’1-0 sul Trestina, 7 per il trio con la stessa squadra perugina, biancorossi valdelsani e Sasso.

In basso, Carpaneto 6, Sansepolcro, appunto a 5, 4 per Castelvetro, 3 Mezzolara, 2, Cuoio e, come detto, solitaria dietro a tutti e 20, la compagine di Correggio, ultimamente, sempre protagonista con in qualche recente stagione, sfiorando la promozione in Lega Pro.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »