energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Calcio D: Foligno-Montemurlo, giallo Borgarello-Arboleda Sport

Firenze – Un vero e proprio giallo, alla base del ricorso inoltrato dal Foligno nei confronti del Montemurlo. Avverso l’ingresso all’Enzo Blasone fulignate, domenica scorsa, nell’esordio del Girone E di Quarta Serie, del tesserato pratese Milton Borgarello. Avuto in titolo temporaneo dal Perugia in B. Al preannuncio di reclamo umbro, a fine gara, terminata sull’1-1, inoltrato al direttore di gara, è puntualmente seguita la decisione. Documentando il caso dell’altro ex Grifone, Christian Arboleda in prestito a Foligno. Che, guarda caso, aveva giocato collo stesso elemento del Jolly, nella Primavera del Perugia del 24 agosto scorso. In Tim Cup con l’Entella. Partita, per la cronaca largamente appannaggio ligure (0-4). Il toscano col numero 7, il falchetto, col 3 sulla maglia. Uno in Quarta Serie, l’altro tenuto, nel dubbio, prudenzialmente, a riposo.

Compagni di squadra, una decina di giorni fa, al centro della Giustizia Sportiva, adesso. Appunto, perchè entrambi espulsi nel match sul campo perugino. Prima, il difensore, poi, l’esterno. Delle due, l’una. O ha sbagliato il Foligno che ha rinunciato al ’97 od i ragazzi di casa nostra, che hanno schierato il coetaneo. Convinti che avrebbe potuto tranquillamente scontare il turno mercoledi 30 settembre prossimo. Nel Preliminare di coppa di D, vista la comparazione, per i dirigenti della città del Pratese, ad un’altra manifestazione analoga e non in campionato. Per queste motivazioni, non è stato omologao il risultato. Un bel caso. Da grattacapo. Non c’è che dire. Subito sul tavolo del notaio Francesco Riccio, Giudice Sportivo della Lega. Che si è giustamente riservato una decina di giorni per decidere l’anomalo  ed inedito enigma.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »