energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Calcio D: frena Gavorrano, ok Ghivi a -3 dalla vetta Sport

Firenze – Tira bruscamente il freno a mano la capolista Gavorrano, bloccata (0-0) all’Enzo Blasone di Foligno. Con undici di Vitaliano Bonuccelli a 47 ma che sente, sempre più, il fiato sul collo dell’intraprendente Ghiviborgo. Che recupera sul Sansepolcro (2-1) al Porta Elisa di Lucca. Nella sesta di ritorno del raggruppamento E di Quarta Serie. Essoussi porta avanti momentaneamente, su rigore, i tiberini dopo 46′ di gioco. Ci penseranno poi Ballardini e Barretta, al 15′ e 17′ a rimettere le cose a posto. E mandare, in piena corsa, solo soletto, il team lucchese. Nuova damigella d’onore a 44. A sole 3 lunghezze dai maremmani. Non senza danni collaterali per le due fortmazioni, che chiudono in 10. Per le espulsioni di Chiasserini e dello stesso Bomber Barretta.

Nel secondo tempo, al 28′ e 39′. Male le due Monte. Di nuovo a 41. Pistoiesi battuti di misura a Gubbio, nuova terza forza del campionato. 3-2 per gli umbri con doppietta di Marini al 5′  ed al 17′ della ripresa su rigore. Nel mezzo, raddoppio locale con Ferretti, al 15′ quindi Ferrari e Santini per i toscani. Al 5′, coll’ultimo sigillo al 22′. Pratesi, addirittura, battuti all’Ado Nelli di Oste dal sorprendente Spoleto (0-1). Con ternani a 12, con exploit di Veneruso al 22′ dopo l’intermezzo. Poggibonsi in sella, a 36, pur in inferiorità numerica per l’allontanamento del portiere Pagnini nel recupero di gara, al 48′. Decide per i Leoni, Foderaro dopo 16′. Brava la Sangiovannese che prosegue la striscia di successi. Rimandando battuta un coriacea e combattiva Pianese. Ribaltandola dopo la rete ospite di Mammetti, su servizio di Ancione. Con l’ex Viareggio, subentrato dalla panca, nella seconda parte, dopo 3′. Ne passano appena 5′ che Bucaletti porta in parità gli azzurri di Gennaro Ruotolo.

Attaccano gli uomini di Lillo Puccica ma, come spesso accade, rischiano e perdono, puntualmente, il derby a -2 dal 90′. Con una marcatura del solito Regoli. Che, in ripartenza, col Virgilio Fedini al settimo cielo e posto, mette la sfera alle spalle di Benedettini. Marzocco, che dopo tante traversie, ora in tale meritata poltrona. A 34. Massese corsara al Turri di Scandicci (0-2). Che riprende i medesimi Blues Fiorentini a 23. Con una segnatura per tempo. Canalini, prima, al 22′ e con l’ex Mengali al 47′. Con locali, addirittura, in 9 per i rossi a Ceciarini e Papini, nella ripresa, al 17′ e 48′. Non si fanno male Città di Castello e Colligiana (0-0). Mentre, in anticipo, Viareggio stende (2-0) il Ponsacco. Sconfitte le altre due compagini di casa nostra, negli altri gironi. La Fortis (0-1), nel D col Lentigione per merito dell’ospite Berti al 31′ di gioco. E, con lo stesso risultato, Grosseto perdente al Carlo Zecchini col Rieti. Grazie a Barone, al 27′ della prima parte.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »