energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Calcio D, è già Derby Siena-Poggibonsi per il Primato Sport

Firenze – E’ già tempo di Derby delle Terre Senesi fra Siena e Poggibonsi. Un discorso per il primato, al momento, ristretto alle due compagini, vicine di casa. Dopo la Sedicesima di Andata del Girone E di Quarta Serie. Con l’intoppo del Maltinti di Bagno di Gavorrano per la capolista di Massimo Morgia. Stoppata sul 2-2, dopo aver rischiato, due volte, la clamorosa battuta d’arresto. Duplice rimonta bianconera ed ancora in sella, Nocentini e soci, saldamente al comando a quota, comunque, 35. Con 3 punti sulla seconda. Che non è però più il Ponsacco, disarcionato a Foligno, con umbri avanti per 3-2. Mentre i giallorossi di Massimo Fusci passano a Civitacastellana col Flaminia (1-2) dopo aver chiuso la prima frazione in vantaggio di una rete. Portandosi al posto d’onore con 32 punti. Iniziando una specie di braccio di ferro fra le due compagini della provincia di Siena. Un Derby a distanza. Con sfida già lanciata da Niccolò Valenti e compagnia bella.

Ponsacco terzo a 31 col Flaminia che ha perso la sfida diretta delle quarte di una settimana fa, subito dietro a 29. Quinte, a 28, Rieti, che si fa raggiungere dal Villabiagio (1-1) a Castiglione della Valle e , fermato sullo 0-0 a Colle Valdelsa. Con la pericolante Colligiana che resiste agli umbri, che si permettono anche il lusso di fallire un rigore, nel primo tempo. Settimo il Sansepolcro a 27 e che ritorna a vincere (3-1) nella gara di campanile col Trestina. Essendo i biturgensi, federalmente, umbri. Ottavo il Foligno a 26. Quindi, a 20, un trio. Pianese che si fa riprendere dalla SanGiovanniValdarno, al 38′ dal rigore segnato da Invernizzi, al Virgilio Fedini, in Valdarno. Amiatini, a sorpresa, con Giomarelli, in vantaggio al 15′ dopo il risultato ad occhiali del primo Tempo. Ma con azzurri di Andrea Benerdetti, puniti dall’arbitro Amodio di Ascoli, che non ha concesso un sacrosanto primo rigore, con fallo palesemente dentro l’area. Soltanto una punizione per Mugelli e compagni, un pò spreconi inizialmente ma, tutto sommato, tornati a far punti, con pieno merito. Dopo un digiuno di tre domeniche. Bene, fra gli altri, nei locali, i nuovi Biso, Seye e N’Dri. In coda, sempre in fondo al branco, il Bastia a 5, col Trestina sempre a 7. Mentre si smuove il Villabiagio, passando ad 11. Zona Play-Ouy con Gavorrano a 16. Poco sopra, Sangio a 17, San Donato, sconfitto a Spoleto (1-0 per i padroni di casa), a 18 e Colle a 19. Si chiude la vigilia del giro di boa col Siena Campione d’Inverno. Male che vada, alla ripresa dopo le Festività, il 4 gennaio alle 14,30, prossimo, a pari merito. Allora, pur sobriamente, si può, parzialmente, festeggiare nella Città del Palio.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »