energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Calcio D, il Forte ferma la Carrarese (0-0) Sport

Firenze – Buona prova del Forte dei Marmi, che in test estivo blocca sul nulla di fatto la quotata Carrarese, club di Serie C. Inizialmente, al Comunale Necchi-Baglioni, l’impianto versiliese dei locali, marmiferi in campo con De Carlo; Credendino, Bertoni, Giovannelli, Tognarelli; Belluomini, Panico, Falchini, Doveri, Biagini, Di Paola. Sono stati questi gli uomini che il tecnico Christian Amoruso ha deciso di schierare. Buona, nel complesso, con le logiche attenuanti del caso. in questi primi incontri non ufficiali, la prova del Forte. Formazione nostrana di Quarta Serie, di fronte alla forte e quotata compagine carrarina, che milita nel professionismo. Tenuto debito conto che parliamo di un’accreditata alla vittoria del campionato. Che inizierà domenica primo settembre prossimo, alle 15,30. Il tutto, in attesa che la Lega vari, fra qualche giorno i gironi della categoria.

Sangiovannese prova ex Montevarchi

Massima attenzione della Sangiovannese, formazione nostrana di Quarta Serie, su Matteo Caniggia. Attaccante mancino, con 3 gare, nel 2019-2020 a Scandicci, nel Girone E di Quarta Serie. Nativo ed abitante a Firenze coi suoi 19 anni, ancora da compiere. Al posto di Giancarlo Gbale della Ducato Spoleto, scartato dalla dirigenza del Marzocco e rientrato in Umbria. Il calciatore, voluto dai ranghi tecnici, che gestiscono il calciomercato biancoazzurro, atteso, al Virgilio Fedini, già dal primo pomeriggio di venerdi 2 agosto. Giocatore ben conosciuto dal Direttore Generale del Marzocco, Nicola Del Grosso, che lo ha avuto ai tempi della sua permanenza nel centro del Fiorentino. Nella gestione, alcuni anni fa, del sodalizio dei Blè. Ma presentiamo il possibile neo ingaggio del Marzocco. Carriera iniziata nella Fiorentina Under 17, quindi, Settore Giovanile dei cugini rossoblù del Valdarno Aretino ed ancora viola Under 19 a Prato. Insomma, di sicuro, un ottimo curriculum per il Baby, che potrebbe, ben presto, vestire la maglia del team di piazza Palermo. Magari, con un pizzico di campanilismo, operazione, forse, mal digerita da qualche fan.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »