energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Calcio D, limiti alle big Sangio e Forlì Breaking news, Sport

Firenze – Limitazioni a due grandi, almeno finora, del Girone D di Quarta Serie, in piena Zona Play-Off dopo i successi dell’ultimo turno, una di casa nostra, la Sangio, l’altra, romagnola, il Forlì. Pur per motivi diversi, alla vigilia di due incontri importanti per entrambi. Il Derby provinciale per gli azzurri di Agostino Iacobelli al Giovanni Buitoni di Sansepolcro e quello dei Galletti al Romeo Neri di Rimini. Valdarnesi che devono sopportare, loro malgrado, le ordinanze delle autorità biturgensi per lavori di ristrutturazione dell’impianto che già, alcune settimane fa, aveva portato i dirigenti tiberini, per la gara di Coppa, a chiedere l’inversione di campo e che menomano la già ridotta capienza dello stadio. Adesso, addirittura, portata a 500 posti complessivi, non certo il massimo per un incontro di campanile con soli 150 riservati ai tifosi ospiti, in gradinata e 350 in tribuna, in teoria, per i padroni di casa. Inimmaginabile. Anche se non essendo giudicato un match, a rischio dal punto di vista dell’ordine pubblico, mischiare sostenitori bianconeri ed azzurri in caso, non remoto, che non basti appena un centinaio di disponibilità con un pullman già organizzato dal Valdarno oltre alle numerose auto al seguito. Discorso diverso, nella sostanza, per Rimini, non in concreto, con intervento, stavolta, del Comitato per l’ordine pubblico, vista l’accesa rivalità fra le contendenti. Qui, posti a sufficienza, ma divieto, per i forlivesi, di acquistare i tagliandi la domenica 24 per il confronto, atteso, delle 15 per la chiusura del botteghino del Neri dove potranno recarsi solo i riminesi. Per gli altri, unica possibilità, il ricorso, a 6 euro, alla prevendita, per il reparto loro destinato, fino a sabato 23 dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19, di usufruire della prevendita al Morgagni. Completano la quinta di andata, l’impegno a Martorano della capolista Lentigione a 12 col Romagna, quello casalingo del Montevarchi con la Sammaurese, la Pianese col Castelvetro. Oltre a Trestina-Carpaneto, Mezzolara-Colligiana, Imolese-Tuttocuoio, Correggese-Villabiagio e Fiorenzuola-Sasso.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »