energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Calcio D: Montecatini al top; ok Sangio, Vezzi verso Prato Sport

Firenze – Il Montecatini prosegue la corsa solitaria in testa alla classifica del Girone E di Quarta Serie ma la notizia di mercato dopo la settima di andata viene dalla sorprendente Sangiovannese, alla terza vittoria di fila. Guadagnando ben 4 posti in una settimana, ora è quinta a -5 dai termali. Ed il suo bravo play-maker Filippo Vezzi, ex Sestese, 23, corteggiato dal Prato oltreché da altri clubs di Lega Pro fra i quali l’Arezzo. Con accordo di massima col sodalizio del Bisenzio per l’approdo in C al possimo mercato di gennaio 2016 mentre in arrivo al Marzocco, con ferma per Niccolò Bruni, ’97 esterno sinistro dell’Empoli e Stefano Cosentino, 28 anni, regista ora ad Ercolano in Eccellenza Campana, al 7 dicembre apertura degli affari dilettantistici. Tornando alle 20 reti del raggruppamento toscano, una, decisiva è del primo della classe, a 16 il Monte dopo lo 0-1 del Corrado Bernicchi di Città di Castello.

A seguire, le magnifiche Colligiana (5-2 al Ponsacco) e Montemurlo (2-0 al Gavorrano), a due lunghezze. Quarta la Pianese a 12 dopo lo 0-0 di Pietrasanta col Viareggio. In quinta poltrona, ad 11, col Gavorrano e come accennato, la bella Sangio, che scala la graduatoria col netto 2-0 sulla Massese. Con Invernizzi in testa alla classifica dei cannonieri con 5 marcature. La seconda, cronologicamente, nella ripresa, al 7′ con una mazzata dal limite. Chiudendo la partita dopo il vantaggio di Regoli, al primo della seconda parte di gioco. Con non senza motivi di arrabbiarsi con l’arbitro per la mancata, fra gli altri dubbi episodi, espulsione del portiere apuano Barsottini, uscito fuori area, nel finale di primo tempo, con le mani. Col presidente Lorenzo Grazi in Silenzio Stampa fino a Natale. Scendendo, un trio a 10, Gubbio (2-1 al Sansepolcro con tutto nel secondo tempo dopo lo 0-0 all’intervallo), Città di Castello e Ponsacco. Sansepolcro a 9, altre tre più giù.

Poggibonsi (0-0 con lo Scandicci), Ghiviborgo, bravo col 3-1 allo Spoleto e Massese. Quindi, nei bassifondi, Foligno, che rinasce col Gualdo (1-0), a 7, Viareggio e Scandicci a 6. Fino in fondo, a 5 con la coppia Gualdo-Spoleto. Toscane, allora, sugli scudi con sei su sei nei primi gradini di una gradualità di un torneo sempre più aperto ed avvincente. Senza una vera e propria leader ma con contorni che, pian piano vanno sempre più, delineandosi con le formazioni di casa nostra protagoniste.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »