energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Calcio D: Montecatini avanti, all’ultimo tuffo (2-1) al Gualdo Sport

Firenze – Il Montecatini fa sul serio. La squadra della Valdinievole, all’ultimo tuffo, riesce ad aver la meglio sull’ostico Gualdo (2-1). Dopo un primo tempo equilibrato, chiuso con una rete per parte. Quanto basta per i biancocelesti per aumentare il divario in classifica. Nel Girone E di Quarta Serie. Dopo la Quindicesima di andata.

Con 31 punti, la confermata capolista ride per il punto in più fregato, si fa per dire, in extremis alla seconda di turno. Stavolta la scatenata Colligiana, che ha subissato di marcature (5-2) il malcapitato Scandicci, al Gino Manni. Fra l’altro con doppietta di Tranchitella, in testa alla speciale graduatoria cannonieri con 11 centri. A 9, Di Paola del Foligno, battuto all’Enzo Blasone (1-2) dal Gubbio e De Gori del Ghiviborgo. A sua volta, al successo (1-2), sorprendentemente all’Aldo Nelli di Oste col Montemurlo. In giornata nera. Ancora a 27 con gli stessi eugubini ed il Gavorrano, tornato a deludere i propri tifosi, facendosi riprendere dopo l’1-0 della prima parte. Col Sansepolcro, che da parte sua, festeggia il prezioso pari finale (1-1) al Maltinti-MMattesini. Che fa respirare i tiberini, a 12.

Poggibonsi  che non va oltre lo 0-0 al Corrado Bernicchi di Città di Castello, a 24. Uno scalino sotto, il Ghiviborgo che cerca i Play-Off. Foligno che si blocca di nuovo, a 22 col Ponsacco, con la casa svaligiata dalla risorta Massese (1-2). Con apuani a 13 col Gualdo. Ottimo il punto della Sangiovannese, guadagnato al Dei Pini di Viareggio (0-0) ma coll’infortunio al ginocchio e che desta preoccupazioni nell’ambiente sportivo del Marzocco. Occorso alla mezzora di gioco a Romanelli. Valdarnesi che vanno a 20 con le citate zebre e la Pianese, che sotterra lo Spoleto (6-0). Con ben un tris per frazione. A chiudere una giornata, condita da 27 sigilli. E chi più ne ha, più ne metta. Una sbirciatina, infine alle due toscane nei Gironi D e G. Una male, l’altra benissimo. La Fortis piange ancora per l’1-3 inferto al Giacomo Romanelli di Borgo San Lorenzo dai veneti del Villafranca. L’altro, l’undici della Maremma con un tondo 4-0 ai sardi del Castiadas. Con doppietta di Bomber Palumbo, al 40′ di gioco su rigore e bis al 25′ della ripresa. Dopo il vantaggio con Vaccaro al quarto d’ora dal fischio d’avvio. Ultimo, ma soltanto in ordine cronologico Patierno. Primo della classe fra i rinforzi decembrini.

Non male per il nuovo arrivato alla corte di Domenico Giacomarro. In vista anche dell’impegno di Coppa del Virgilio Fedini di San Giovanni Valdarno di mercoledi 9 prossimo alle 14,30. Con la Sangio di Mister Gennaro Ruotolo, che attende lunedi 7, Vincenzo Iaquinandi, prelevato dalla Fortis. Mentre per la prima punta centrale ex Scandicci, che ritorna dopo 5 anni in azzurro, Marco De Angelis, ci vorrà ancora qualche altro giorno per poterlo vedere in Valdarno. Ed il match col Grifone è atteso con trepidazione, vista la ormai storica rivalità fra i due teams. Dai tempi della C1. Del tempo che fu. Esattamente 10 anni orsono.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »