energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Calcio D, Sangio, dietrofront clamoroso: Martinelli non firma più Sport

Firenze – Clamoroso dietrofront di un campione italiano alla SanGiovanniValdarno, club del Girone E di Quarta Serie. Dopo un accordo di massima con la società di provenienza e con l’interessato per il prestito in Valdarno. Davide Martinelli, classe ’97, laureatosi lo scorso giugno, con la casacca del Prato, numero uno nazionale con i compagni di squadra degli Allievi. Inaspettatamente quando tutto era stato messo a posto, ha detto di no al trasferimento al team di Andrea Benedetti. Notizia che è cominciata a trapelare qualche giorno fa ma che solo alla vigilia dell’impegnativa gara salvezza dell’undici del Presidente Lorenzo Grazi a Bastia Umbra di oggi, ha trovato la conferma ufficiale. Il coatch del Marzocco non potrà contare sul forte e promettente esterno destro basso coi biancorossi umbri. Stop al tesseramento con carte federali già pronte per esser spedite in Lega. Mancanza di firma del calciatore di Montecatini Terme dove il ragazzo ha iniziato la pur breve carriera prima di passare alla Lucchese, quindi ai lanieri. Motivo addotto, a quanto risulta, problemi per proseguire gli studi ma probabilmente ha pesato sulla decisione definitiva di non mantenere la promessa fatta prima di Natale per trasferirsi a San Giovanni, la possibilità di far parte della Prima Squadra pratese. Con la quale ha esordito, lo scorso dicembre 2014, in Coppa Italia affrontando la Spal. Buone prospettive per l’alfiere della Valdinievole, ovviamente lecite. Ma, dal lato sangiovannese, i tifosi non comprendono a fondo il giallo e, giustamente, sono preoccupati. Lasciando, in fin dei conti, nei guai gli aretini. Che ora devono guardarsi intorno per trovare un degno sostituto baby. Con la rosa molto ristretta. Soprattutto nelle quote. Piove sul bagnato sulla squadra che ora teme per la posizione in classifica. A soli 17 punti col Gavorrano. Sotto il San Donato a 18 e la Colligiana a 19, in zona, al momento, di sicurezza. Dietro, soltanto il Villabiagio a 14, il Trestina a 7 e gli avversari odierni del Bastia a 5. Situazione complicata. Dovendo far i debiti conti con 2 retrocessioni dirette ed altrettante coi Play-Out.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »