energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Calcio D: Sangio, sabato 19 anticipo. Assalto al Castello Sport

San Giovanni Valdarno – La Sangiovannese gioca d’anticipo, sperando di assaltare e conquistare il Castello. Gli azzurri di Gennaro Ruotolo, a 21, alla ricerca del risultato pieno al Corrado Bernicchi di Città di Castello. Per arpionare i biancorossi perugini, che ritrovano dopo una ventina di anni. A quota 24. Nella gara di sabato 19 dicembre 2015 alle 15, un giorno prima rispetto al calendario, su richiesta umbra. Accolta dai valdarnesi con l’avallo della Lnd. Per la Diciassettesima d’andata, l’ultima prima del giro di boa. Del Girone E di Quarta Serie. Tre gli squalificati. Kevin Marconi e l’ex del Marzocco, Claudio Missaglia nel club tiberino, Nocentini sulla sponda in riva all’Arno. Una partita tutta da vivere. E da vedere e da San Giovanni partirà una lunga carovana di auto al seguito. Per non far mancare il tifo a Capitan Samuele Mugelli e soci. Tifernati di Enzo Cerbella, che, d’altra parte, vorranno mantenere l’ottima posizione, conquistata negli ultimi tempi. Se non migliorarla ulteriormente. Undici di Gennaro Ruotolo, permettendo.

O, forse no. In vista delle competizioni domenicali delle 14,30 del 20 dicembre prossimo. Con la capolista Montecatini, a 32, che, al Mariotti, in Valdinievole scenderanno in campo con l’intento, non certo nascosto, di far bottino pieno con la claudicante Sansepolcro, a 15. Dietro, a due lunghezze dai termali primatisti, il Gavorrano, impegnato a Bagno, al Maltinti-Mattesini con la Massese. Ancora indietro in graduatoria nonostante qualche sporadico, recente exploit, a 14. La terza della classe Colligiana a 29 col brioso Ghiviborgo. Al Gino Manni di Colle Valdelsa con lucchesi in risalita a 26. Poco sopra, a 28, Montemurlo, ultimamente con alti e bassi, attende all’Aldo Nelli di Oste l’ostico Poggibonsi a 27. Insieme a Gubbio che va al mare. In quel Dei Pini di Viareggio. Per un posto al sole. Forte dei neo ingaggi ex Poggibonsi, Liborio Zuppardo e Luca Bartoccini. Spoleto col rinforzato Foligno per aver acquisito dal mercato l’ex Gubbio Pietro Balistreri. In una partita di campanile dai risvolti incerti. Nonostante l’ampia forbice in classifica.

Con Voluntas in fondo a 6 e Falchetti a 25. Ponsacco a 22 con Scandicci a 10. In una sfida Pisa-Firenze. Per reinserirsi in Zona Play-Off i primi, per salvarsi, gli altri. A chiudere, Pianese-Gualdo. Con bianconeri locali a 20 ed ospiti a 16. Giornata cruciale. Per l’alto ed il basso. Torneo incerto con otto formazioni, guardando dalla testa, in appena sette punti. Di divario. Fra Montecatini e Città di Castello. Recuperabili. Ma anche perdibili. Con bilancio, in questo caso verso il basso. Dove dalla Sangio agli spoletini, in 15 punti, tutto può ancor accadere.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »