energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Calcio D, Siena, primo match ball per la C Sport

 Firenze – Siena si giocherà la preziosa chance per andar subito, al primo tentativo, in Lega Pro. Domenica 3 maggio 2015 alle 15 all’Artemio Franchi, primo Match Ball per gli uomini di Massimo Morgia col Gavorrano, non ancora matematicamente salvo. Siena che, da parte sua, deve giocarsela tutta pur privo degli squalificati Russo e Fontanelli, spinto dai tifosi, chiamati,come non mai, a sostenere, al tuffo decisivo, Biagiotti, il portierino ’98 che incanta tutti col rigore parato a Sansepolcro e che gli ha fruttato la convocazione in Under 17 e soci. 3 punti per chiuder subito il conto e volar di sopra con una partita d’anticipo. Per, poi, solo poi, preparare la grande festa. Prima di tutto, concentrazione, escludendo perigliose distrazioni. Con 68 punti, bianconeri chiamati al successo e basta coi maremmani a 40, cui servono almeno due punti per la matematica salvezza.

Qualcuno nelle contrade dice già che li potrà prender, all’ultima giornata, il 10 maggio nello scontro diretto collo Spoleto. Intanto il Poggibonsi, anch’egli senza due pedine per i fulmini di Lega, Colombini e Galbiati, a 64, facendo i debiti scongiuri, punterà all’intera posta colla Flaminia, a 44. Sperando che la lotta al vertice non si interrompa bruscamente dopo un lungo inseguimento e mantenendo vivo l’interesse per il primato fin all’ultimo secondo di questo appassionante campionato di Quarta Serie, Girone E. Per i Play-Off, scontato che i valdelsani se non riusciranno a restar in coda a Minincleri e compagni come sperato, saranno in poule come seconda, si guarda alle altre posizioni. Il terzo Ponsacco, a 58 col Foligno a 45 colla SanGiovanniValdarno, che va a Piancastagnaio senza Padelli squalificato al pari dell’amiatino Gagliardi, coi locali a 41, per valorizzar altri giovani. Quaro il Rieti a 57 che ospita il Villabiagio che ha cambiato il secondo allenatore stagionale con in sella il tecnico-giocatore Paolo Guastalvino al posto di Massimo Esposito che, a sua volta, era subentrato a Luca Grilli che aveva portato in D i perugini a 28.

Al momento, in Eccellenza con Bastia e Trestina, a 25 e che andrà a Sansepolcro coi tiberini a 49. Fuori da tutti i giochi e che potrebbe far man bassa e sperare di riprender in extremis i rossoblu. Un unico Play-Out per adesso, Colligiana-San Donato, a 35 e 34. Compagine di Mister Stefano Carobbi a Gualdo coi locali a 48. Chiantigiani collo Spoleto a 36, a suo modo, in piena bagarre. Completando la griglia delle magnifiche cinque, Massese a Bastia per difendere il quinto gradino, matematicamente acquisito per la classifica avulsa e magari migliorarlo, a 55 a 2 dai reatini. Insomma, di temi sul tappeto ce n’è ad iosa. Ne vedremo certo delle belle. Un torneo che non finisce mai di stupire. Come dei famosi rotoloni.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »