energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Calcio D, Siena scoglio Villa, Poggibonsi non demorde Sport

Firenze – Tiene duro il Poggibonsi nel duello a distanza per il primato colla capolista Siena, a 62, a + 4. A quattro turni dal termine dell’avvincente Girone E di Quarta Serie. Bianconeri saldamente al comando che vedono avvicinarsi a vista d’occhio la C ma che devoino star ben concentrati. Senza distrazione alcuna se davvero l’equipe di Massimo Morgia vuol subito tornare nel giro delle grandi. Attenzione massima al Villabiagio per i ragazzi del Presidente Antonio Ponte, prossimo avversario, domani, domenica 19 aprile 2015 alle 15 all’Artemio Franchi. Pieno come non mai coi perugini che cercano punti preziosi per una salvezza diretta, ancora possibile tramite i Play-Out. Eliminando il taglio della forbice degli otto punti dallo Spoleto a 33, coi rossoblu a 27. Tutto è possibile ma serve concentrazione da entrambe le parti, per motivi opposti. Dietro la vetta della classifica, a 58, il Poggibonsi attende il Gavorrano, a 40, fuori, al momento dalla zona perigliosa ma sempre con gli occhi aperti. Per i Play-Off, Rieti, terzo a 54 a Trestina, con soli 21 punti, pronto alle barricate al Centritalia per almeno un punticino che, pur minimo obiettivo, rappresenterebbe sempre un passo avanti mantenendo il lumicino della speranza di evitar il secondo posto in Eccellenza, già prenotato l’altro dal fanalino Bastia, a 10.

Ponsacco a 52 col Sansepolcro alla soglia degli Spareggi a 49, in sesta poltrona. Sopra, a 51, la quinta Massese a Gualdo, con 47. Flaminia a 44 che aspetta la SanGiovanniValdarno a 41 in un match, in sostanza che può far divertire gli spettatori. Con due teams senza apparenti problemi ma coi laziali con difficoltà economiche e valdarnesi in ambascie per il cambio di proprietà. Con, entrambi, con le incognite del caso. Foligno a 42 a Colle Valdelsa, colla Colligiana a 32, in piena bagarre permanenza. Pianese a 37 collo Spoleto a 33, per qualche punto in più. A chiudere Bastia-San Donato che conta solo per i chiantigiani a 31, con l’ormai spacciato club bastiolo, matematicamente retrocesso. Ad oggi, di sotto, Bastia e Trestina coi due Play-Out, Spoleto-Villabiagio e Colligiana-San Donato. Su questo fronte, lunedi potrebber esserci i primi verdetti anche se non definitivi.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »