energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Calcio D: Spoleto, via Lanza, panca a Bini. Mercato, ultimi sussulti Sport

Firenze – Salta la panca dello Spoleto, nel girone E di Quarta Serie. Con l’esonero, da parte del club ternano del presidente biancorosso Riccardo Ciambottini, dell’ormai ex tecnico Carlo Lanza con incarico a Cristian Bini. Il neo driver, ravennate di 46 anni, la passata stagione 2014-2015, era il preparatore dei portieri spoletini con l’allora coach Ezio Brevi. Già numero uno del Novara, subito a guidare la truppa, domenica prossima 7 febbraio 2016 alle 14,30 all’Ado Nelli di Montemurlo. Nella ricerca, piuttosto problematica di lasciare l’ultimo, scomodo posto in classifica a soli 9 punti in 22 incontri. Ad altrettante lunghezze dall’avversario più vicino, il corregionale Gualdo. Comunque, al momento, entrambi in Eccellenza Umbra. Con terz’ultimo Sansepolcro a 20, a pari punti con la Massese.

Impresa improba per non dire impossibile per il nuovo arrivato. Con squadra al terzo cambio stagionale dopo l’allontanamento, nel 2015 di Carlo Pascucci. Ultimi, intanto, sussulti di mercato. Con il Città di Castello che acquisisce le prestazioni del diciannovenne mediano siciliano Pietro Curaba dal Pontedera in C. Dove approda, in categoria ma a Prato, Fabio Catacchini, il castellano che ha rescisso col Sansepolcro da jolly difensivo tuttofare. All’età di 32 anni, ex Forlì, dopo solo qualche settimana in bianconero. Con due partite solamente, quella del 24 e l’altra del 31 del mese scorso. Derivato però, il mutamento di casacca, a prima vista, insolito, da un precedente accordo col Direttore Sportivo biturgense Ivano Pecci. Tesserato in Valtiberina fino ad eventuale chiamata, in regime di compravendita invernale, da società professionistica.

Altri due movimenti in D, nel raggruppamento della maggior parte delle toscane, per altrettanti guardiani. Al Ghiviborgo delle meraviglie, con 8 vittorie a fila in trasferta (San Giovanni, Foligno, Città di Castello, Montemurlo, Colle, Montecatini, Gualdo, Massa), facendo addirittura, in Italia, meglio della Juventus, ferme a 7, Leandro Casapieri. Già a Lucca, in inizio 2015-2016 a Rapallo. viareggino di 22 anni. Con formazione della Lucchesia in cerca di campo, essendo scaduto l’accordo per l’utilizzo del Porta Elisa. Probabile scelta ad iniziare dal confronto col Sansepolcro della prossima domenica, il moderno ed attrezzato impianto di San Giuliano Terme. Nel Pisano. In attesa di ufficializzazione. E di completamento dello stadio naturale di Ghivizzano. Infine, fra i pali, in prestito dall’Ancona in Lega Pro, a Gubbio, il Baby ’97 Leonardo Bazzucchi. Perugino di nascita e residenza. Come affiancatore dell’attuale titolare Volpe. Per Eugubini in lotta per un posto Play-Off. Se, ovviamente, non saranno raggiungibili traguardi ben più ambiziosi per i perugini.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »