energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Calcio dilettanti, novità in arrivo sugli organici di Prima e Seconda Sport

Calcio dilettanti in fermento, in arrivo importanti novità sul completamento degli organici. In Federazione, definiti i campionati di Eccellenza e Promozione, si lavora per completare Prima e Seconda categoria.
Già da lunedì infatti, (possibile l'uscita di un comunicato ufficiale), sono attesi sviluppi rilevanti. Saranno definite tutte le società che per vari motivi rinunciano alla partecipazione del campionato.

A quanto pare sono diverse le squadre che non formalizzeranno l'iscrizione, lasciando così diversi posti liberi, disponibili eventualmente per quelle società con il miglior piazzamento nella graduatoria di merito.

Dalla Seconda alla Prima categoria. Pare siano almeno 4-5 le squadre decise a rinunciare. Ecco quindi che nella classifica di merito tra le vincenti playoff si può iniziare a sperare. Oltre alle prime 5 già promosse (Stiava, Asta, Viaccia, Tegoleto e Settimello), ci sono buone possibilità di promozione per Perignano Calcio, Paganico e per i mugellani del San Godenzo; qualche chance in meno per Poggibonsi Calcio e Coreglia.

Dalla Terza alla Seconda categoria. In questo caso i club pronti a fare marcia indietro sarebbero addirittura 5-6. Per pescare le eventuali sostitute si parte dalla graduatoria tra le perdenti la finale playoff più le seconde classificate. Oltre alle prime tre già promosse (Lido di Camaiore, Santanna e Bagno a Ripoli), sono dunque a un passo dalla Seconda categoria gli empolesi del Cortenuova, l'Unione Quiesa Massaciuccoli e lo Sporting Club Calci.
Per decretare le altre 2-3 squadre si dovrà invece partire dalla graduatoria tra le squadre retrocesse per effetto dei playout, classificatesi al 12° e 13° posto. Buone chance dunque per Bonascola Calcio e per i fiorentini del Vaglia. Ridotte al limucino le possibilità per la Valpiana, quasi inesistenti invece per un'altra fiorentina, il Luco.

Nella foto in maglia bianco-verde Silvano Posi, bomber del San Godenzo

Print Friendly, PDF & Email

Translate »