energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Calcio dilettanti, le telecamere di Sky per arbitri e Promozione toscana Sport

Prato – Il calcio dei dilettanti e una terna di arbitri della Toscana protagonisti di un reality di Sky. Quella di oggi è stata una giornata particolare per il calcio toscano con le telecamere a riprendere – da quando sono usciti di casa al momento in cui sono rientrati – la domenica normale del giovane arbitro Valerio Crezzini di Siena e dei suoi due assistenti Giuseppe Ferro di Firenze e Denard Curri della sezione Valdarno. Una domenica che li ha visti protagonisti nella gara di Promozione girone A Toscana della Lega Nazionale Dilettanti tra  Zenith Audax e Monsummano (3- 0 reti di Ritarossi, Silvestri e Lucchesi). Una gara in cui si è visto il valore e la forza del calcio dilettantistico della nostra regione: tanto pubblico, tanti ragazzini vocianti e festanti, il sano rispetto verso chi è chiamato all’impegno della direzione di gara da parte di tutti i protagonisti. La festa, andata in scena allo stadio “Chiavacci” di Prato e la scelta di Sky di puntare sulla Toscana dimostrano la credibilità del nostro calcio e dei vertici della nostra regione, Fabio Bresci presidente del Crt in testa. A testimoniare la sinergia che, nel rispetto di ruoli, c’è fra i club e gli arbitri, quindi fra Comitato Regionale Toscano e Aia, c’erano i massimi vertici arbitrali a livello nazionale e regionale, il presidente del Crt Fabio Bresci, il vicepresidente vicario Vasco Brogi, il consigliere Massimo Taiti, il delegato di Prato Maurizio Falco, il consigliere comunale addetto alle problematiche sportive Luca Vannucci. E’ stata proprio una bella domenica. E i ringraziamenti devono andare soprattutto ai tre arbitri Crezzini, Ferro e Curri, al presidente regionale Matteo Trefoloni, ai tanti ragazzini arbitri che ogni domenica dedicano tempo e passione al nobile modo di mettersi in gioco ma anche a tutte le società calcistiche, ai dirigenti e ai calciatori che scendono in campo. Il calcio che ci piace si è proprio visto al “Bruno Chiavacci” di Prato. Che sia un segnale importante che tutti devono recepire e un bel modo per passare una domenica su un campo di calcio

Print Friendly, PDF & Email

Translate »