energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Calcio Lega Pro, nel prossimo turno due frizzanti derby toscani Sport

Firenze – Ci sono anche due frizzanti derby toscani tra le partite della 21° giornata del campionato di Lega Pro di calcio. Uno, Tuttocuoio-Prato, domani sabato; l’altro, Pistoiese-Carrarese, domenica.

C’è una giustificata curiosità di vedere come finirà quello di domani. Tuttocuoio ospita il Prato a Pontedera non disponendo di uno proprio terreno di gioco a Ponte a Egola, il piccolo centro nella provincia di Pisa di cui è l’espressione calcistica.

Si presenta davanti ai propri sostenitori reduce dal tracollo a Carrara. Una sonora sconfitta di cui, appunto, non si capiscono bene i motivi. La squadra di Alvini soffre per le troppe ed importanti assenze?. Oppure paga già per la stanchezza, anche mentale, per un campionato così stressante per una debuttante in lizza con una rosa di calciatori limitata?.

La partita di domani potrebbe dare una probante risposta perché il test è significativo. Perché non solo sarà senza gli squalificati Colombini e Balde, ma avrà davanti un Prato rigenerato, quindi, in grado di esprimersi su buoni livelli. Una settimana fa i lanieri sono tornati al successo contro il San Marino dopo che nelle precedenti otto partite avevano totalizzato solo due punti.

Una vittoria che ha dato alla squadra di Vincenzo Esposito morale e fiducia. Inoltre può contare su alcuni innesti – ultimo arrivato il centrocampista Lorenzo Coccolo – utili ad accrescere nel Prato stimoli e spinta agonistica. Assente Urso “fermato” dal giudice sportivo. Insomma è un derby senza pronostico.

In altre due, tra le cinque partite in programma domani sabato, saranno di scena squadre toscane. Una è la Lucchese che ospiterà il Gubbio. Due avversarie che una settimana fa hanno entrambe pareggiato zero a zero. La Lucchese a Santarcangelo ed è stato l’ottavo pari; il Gubbio con L’Aquila settima divisione dei punti.

I padroni di casa lotteranno per acciuffare il risultato pieno. E sarebbe utile visto anche che al momento sono in zona playout. Comunque giusto il loro ottimismo considerato che da quando in panchina c’è allenatore Giuseppe Galderisi non hanno mai perso totalizzando 2 vittorie e 5 pareggi. Tutto bene. Ma occhio perchè gli eugubini sono tosti, esperti, quindi non è facile a metterli sotto.

L’altra toscana in campo domani è il Pontedera che farà tappa a San Marino. Qualche settimana fa sarebbe stato logico pensare ad una facile trasferta. Però non è più così. La formazione della piccola repubblica è completamente diversa grazie ai numerosi acquisti. Ora è una squadra competitiva. Quindi il Pontedera – assente lo squalificato Bartolomei – dovrà sudare, e non è detto che basti, per vincere la partita.

Domani L’Aquila ospiterà la capolista Ascoli – sarà una battaglia dall’esito imprevedibile – mentre il Forlì riceverà il Piacenza che dopo l’ultima giornata di gare ha lasciato il fanalino di coda al San Marino.

 

DOMENICA fari puntati su Pistoia. Arriva la Carrarese. Un brutto cliente per gli arancini di Lucarelli che non è detto abbiano già smaltito, sul piano psicologico, il tracollo di sette giorni fa ad Ascoli (toscani sommersi da sei gol). Comunque sul campo amico la Pistoiese è particolarmente competitiva.

I marmiferi rappresentano una delle squadre più valide del campionato. Solo tre sconfitte su 20 partite giocate (meglio solo l’Ascoli con 2 e solo anche L’Aquila ne ha tre). Venti matches dei quali ben 12 chiusi in parità. Un vero record.

Per il Pisa – potrà contare su un nuovo attaccante Andrea Arrighini già dell’Avellino – giusto ipotizzare un franco successo. E’ in casa contro il Santarcangelo che, sebbene rafforzato con diversi nuovi acquisti, non vale certo i nerazzurri pisani. La squadra di Braglia dovrà andare in campo concentrata, ma senza l’assillo di far sua subito la partita. Stato d’animo che potrebbe far perdere lucidità. Quindi calma e gesso. In novanta minuti la vittoria arriverà.

Pure il Grosseto è sul campo amico, ma si troverà davanti un Teramo, terzo in classifica, che vanta una lunga striscia di partite utili. I maremmani saranno guidati dal nuovo allenatore Paolo Stringara (ha preso il posto dell’esonerato Pasquale Padalino). Un esordio impegnativo che dovrà affrontare anche senza Formiconi ed Okosunayo squalificati.

Sempre domenica l’Ancona riceverà la Reggiana. I marchigiani si presentano con sette risultati utili consecutivi; la Reggiana come squadra rilanciata alla grande tanto da occupare il secondo posto in classifica. Quindi ci sono tutte le condizioni per ipotizzare una bella ed incerta partita.

Infine la Spal dell’ex tecnico viola Leonardo Semplici che ospiterà il Savona. Gli estensi faranno di tutto per vincere allo scopo di migliorare la loro classifica e di riportare un po’ di serenità nella tifoseria.

————————-

GIRONE A. Dopo lo splendido successo a Monza contro il Giana, l’Arezzo, con 27 punti in classifica, domenica prossima torna sul campo amico ospitando l’Albinoleffe. Inizio della partita ore 12,30. E dovrebbe far centro anche se privo degli squalificati Cucciniello e Bonvissuti.

—————–

CLASSIFICA

(Girone B)

1°) Ascoli p.38;

2°) Reggiana p. 35;

3°) Teramo p. 34

4°) Pisa e L’Aquila p. 33;

6°) Ancona e Pontedera p. 29;

8°) Gubbio p. 28;

9°) Carrarese p. 27;

10°) Grosseto, Tuttocuoio, Pistoiese p.26;

13°)Forlì e Savona p. 25;

15°)Spal p. 24;

16°)Lucchese p. 23;

17°)Prato p. 21;

18°)Santarcargelo p. 19;

19° Piacenza p. 13;

20°)San Marino p. 12.

———————–

PROSSIMO TURNO

(21° Giornata)

DOMANI SABATO – L’Aquila-Ascoli, ore 14,30; Lucchese-Gubbio, ore 15; San Marino-Pontedera, ore 16; Tuttocuoio-Prato, ore 16; Forlì-Piacenza, ore 17.

—————

DOMENICA 18 –Pisa-Santarcangelo, ore 12,30; Pistoiese-Carrarese, ore 14,30; Grosseto-Teramo, ore 16; Ancona-Reggiana, ore 18; Spal-Savona, ore 18.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »