energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Calcio Lega Pro, una rete per parte nel derby Tuttocuoio-Prato Sport

Firenze  – Il primo dei due frizzanti derby toscani presenti tra le partite della 21° giornata del campionato di Lega Pro di calcio, Tuttocuoio-Prato, si è risolto oggi sabato con un salomonico pareggio (l’altro derby Pistoiese-Carrarese, sarà giocato domani domenica).

Il Tuttocuoio andava in vantaggio dopo soli quattro minuti. Segnava Colombo, alla sua settima rete personale. Un gol a freddo al quale il Prato stentava a reagire. Per i padroni di casa, che si presentavano davanti ai loro tifosi reduci dal tracollo di sette giorni fa a Carrara, la partita, dunque, si metteva bene.

Ma a dieci minuti dalla fine il Prato ristabiliva la parità con un gol di Bocalon. Per il bomber dei lanieri è stata l’11° rete. Insomma un risultato accettabile. Da ricordare che le due squadre hanno giocato senza tanti, troppi titolari penalizzando la qualità delle roispettive manovre corali.

Certo i tifosi del Prato che una settimana fa, dopo due mesi e mezzo, era tornato al successo battendo il San Marino, si aspettavano un secondo successo pieno. Invece la squadra ha mostrato di non riuscire ad esprimere quella cifra di gioco che sembrerebbe accreditata. In 10 partite i pratesi hanno messo insieme appena sei punti. E l’allenatore Vincenzo Esposito è stato oggetto ancora una volta di critiche.

Risultato di parità anche a Lucca ospite il Gubbio. Una rete per parte entrambe segnate nel primo tempo. Andavano in vantaggio gli ospiti alla mezzora con Regolanti nel momento in cui i toscani stavano esercitando una forte pressione. Pareggiava la Lucchese allo scadere del tempo su rigore con l’attaccante Forte, alla sua seconda rete personale.

Per la Lucchese è il nono pareggio, su 21 partite giocate. Contro il Gubbio avrebbe meritato il risultato pieno. Le due squadre erano reduci entrambe da pareggi. Una vittoria sarebbe servita ai rossoneri per uscire dalla zona playout. Comunque c’è anche un aspetto positivo in questa marcia della Lucchese. Cioè dal

momento in cui la squadra è diretta da Giuseppe Galderisi non ha più perso una partita collezionando 2 vittorie e 6 pareggi.

L’altra toscana in campo oggi è stata il Pontedera di scena a San Marino. E’ vero che la squadra della piccola repubblica è notevolmente potenziata, ma per il Pontedera perdere per tre reti a zero di scarto è uno scacco imprevedibile. Un vero campanello di allarme.

Si dirà, ed è giusto, che la squadra pontederese mancava di Bartolomei, Madrigali, Scardina e Tazzari, ma in fondo giocava su un campo dal quale nessuna squadra era finora uscita così mortificata. E’ anche vero che due delle tre reti dei sammarinesi sono arrivate su rigore e che la partita è stata brutta e spigolosa – tre espulsi La Mantia e Bation del San Marino e Galli del Pontedera – ma resta il fatto che la squadra di Indiani è stata travolta. Un k.o. simile impone da parte del tecnico una attenta riflessione e magari un franco confronto con i suoi giocatori nello spogliatoio.

Risultato clamoroso, almeno nella sua espressione numerica, anche a L’Aquila. I padroni di casa hanno liquidato 3 a 0 la capolista Ascoli. Uno scivolone che potrebbe costare caro agli ascolani. Sempre che non si debba parlare di un cedimento della squadra sul piano atletico.

Il Forlì ha ospitato il Piacenza. Partita senza reti e con pochissime emozioni. Unica conseguenza di questo risultato in bianco : il Piacenza torna all’ultimo posto in classifica, ruolo che, una settimana fa, aveva lasciato al San Marino.

———————–

DOMANI DOMENICA. Fari puntati su Pistoia. Arriva la Carrarese che ha aggiunto alla sua rosa di giocatori Massoni. Un brutto cliente per gli arancioni di Lucarelli. Tra l’altro la squadra potrebbe non avere smaltito del tutto, sul piano psicologico, il tracollo di sette giorni fa ad Ascoli (toscani sommersi da sei gol). Comunque sul campo amico la Pistoiese è particolarmente competitiva. Dovrebbe poter disporre anche nel nuovo arrivo Pacciardi. Quindi tenterà con tutte le sue forze di riscattare il tracollo di una settimana fa sul campo della capolista.

Ma non sarà facile. I marmiferi rappresentano una delle squadre più solide e più regolari del campionato. Solo tre sconfitte dall’inizio del campionato (solo

Ascoli e L’Aquila così poche). Sulle 20 partite giocate la Carrarese ne ha pareggiate ben 12. Un vero record.

Per il Pisa che potrà contare anche su un nuovo attaccante Andrea Arrighini già dell’Avellino, sembra giusto ipotizzare un franco successo. Gioca all’Arena Garibaldi cioè davanti al suo affezionato pubblico ed affronta il Santarcangelo che, sebbene rafforzato con diversi nuovi acquisti, non vale certo i nerazzurri pisani. La squadra di Braglia dovrà andare in campo concentrata, ma senza l’assillo di far sua subito la partita. Un simile stato d’animo potrebbe far perdere lucidità. Quindi calma e gesso. In novanta minuti la vittoria arriverà.

Pure il Grosseto è sul campo amico, ma si troverà davanti un Teramo, terzo in classifica, che vanta una lunga striscia di partite utili. I maremmani saranno guidati dal nuovo allenatore Paolo Stringara (ha preso il posto dell’esonerato Pasquale Padalino). Un esordio impegnativo che dovrà affrontare anche senza Formiconi ed Okosunayo squalificati. Ma è arrivato Della Latta.

Sempre domani l’Ancona riceverà la Reggiana. I marchigiani si presentano con sette risultati utili consecutivi; la Reggiana rilanciata alla grande tanto da occupare un posto in prima fila in classifica. Quindi ci sono tutte le condizioni per ipotizzare una bella ed incerta partita.

Infine la Spal dell’ex tecnico viola Leonardo Semplici che ospiterà il Savona. Gli estensi faranno di tutto per vincere allo scopo di migliorare la loro classifica e di riportare un po’ di serenità nella tifoseria.

————————-

GIRONE A. Dopo lo splendido successo a Monza contro il Giana, l’Arezzo, con 27 punti in classifica, domani domenica torna sul campo amico ospitando l’Albinoleffe. Inizio della partita ore 12,30. E dovrebbe far centro anche se privo degli squalificati Cucciniello e Bonvissuti.

—————–

CLASSIFICA

(Girone B)

1°) Ascoli p.38;

2° L’Aquila p.36;

3°) Reggiana p. 35;

4°) Teramo p. 34

5°) Pisa p. 33;

6°) Ancona, Gubbio e Pontedera p. 29;

9°) Carrarese e Tuttocuoio p. 27;

11°)Grosseto, Forlì e Pistoiese p.26;

14°)Savona p. 25;

15°)Spal e Lucchese p. 24;

17°)Prato p. 22;

18°)Santarcargelo p. 19;

19°)San Marino p. 15

20°)Piacenza p. 14.

———————–

RISULTATI

(21° Giornata)

L’Aquila-Ascoli 3-0; Lucchese-Gubbio 1-1; San Marino-Pontedera 3-0; Tuttocuoio-Prato 1-1; Forlì-Piacenza 0-0.

—————

DOMANI DOMENICA – Pisa-Santarcangelo, ore 12,30; Pistoiese-Carrarese, ore 14,30; Spal-Savona, ore 15; Grosseto-Teramo, ore 16; Ancona-Reggiana, ore 18.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »