energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Calcio: al master di Coverciano si studia il modello Empoli Sport

Firenze – L’Empoli Calcio sugli scudi. Non soltanto perché con una squadra da ”due soldi” tiene testa nel campionato di serie A ad avversarie costate molti miliardi. Ma anche per la gratificante valutazione che ha dato il Settore Tecnico Federale a quella società per il lavoro che svolge ed i risultati che ottiene la squadra.   Infatti le prossime lezioni previste per i partecipanti a questo master si terranno proprio ad Empoli. Insomma gli allievi, molti dei quali anche famosi, che partecipano a questo master andranno a vedere e studiare i criteri di preparazione della squadra empolese diretta da Maurizio Sarri.

Queste lezioni in trasferta si svolgeranno martedi 17 e mercoledi 18 febbraio che coincidono con l’inizio della quinta settimana di lezioni. In quei due giorni anziché a Coverciano le lezioni saranno tenute, appunto, ad Empoli dove gli allievi incontreranno lo staff tecnico della società e seguiranno gli allenamenti della squadra.

Tra i 28 corsisti il più popolare è Alessandro Nesta anche ed giocatore del Milan squadra con la quale ha vinto scudetto, campionato europeo e, nel 2006 con Marcello Lippi in panchina, i campionati del mondo.

Ci sono pure due ex giocatori viola cioè Roberto Baronio e Pasquale Padalino. Quest’ultimo con la Fiorentina ha vinto una Coppa Italia e la supercoppa. C’è pure Leonardo Semplici che fino allo scorso anno ha guidato alla grande la Primavera viola ed ora allena la Spal nel campionato di Lega Pro. Ci sono pure Raimondo Caneo, ex giocatore del Pisa dei tempi di Romeo Anconetani; Maurizio Ganz ex Milan e Massimo Carrera ex Juventus.

Gli altri corsisti sono : Stefano Bettinelli, Roberto D’Aversa, Francesco Farina, Paolo Favaretto, Antonio Filippini, Roberto Fiorillo, Gianluca Grassonia, Ranko Lazic, Patrizio Morini, Paolo Nicolato, Massimo Pavanel, Davide Possantini, Luca Prina, Lorenzo Rubinacci, Enrico Sbardella, Cristiano Scazzola, Giovanni Solinas, Marco Tosi, Silvio Vella, Vincenzo Vivarini e Diego Zanin.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »