energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Calcio mercato: rinforzi dall’Umbria per Gavorrano e Sangio Sport

Firenze – Senza tregua le contrattaziooni di compravendita nel calcio mercato nei dilettanti toscani. Le indiscrezioni di giornata in serie D riguardano due formazioni nuove per la Quarta Serie. Almeno per la prossima stagione 2014-2015. Una, il Gavorrano, retrocessa dalla Lega Pro, l’altra, la matricola SanGiovanniValdarno, che ha trionfato nella Fese nazionale Play-Off di Eccellenza, nel girone B, promossa insieme alla vincente del torneo San Donato. Una coppiola d’autore, che si ritroverà in un girone E dove verrà posizionato il Siena, che, ha chiesto ed ottenuto dalla Lega la ripartenza da questo importante campionato. Insieme ad Arezzo, Scandicci e Foligno. Un raggruppamento di ferro, se verranno rispettate le previsioni generali dopo la risposta Covisod, che si è presa un paio di giorni in più per segnalare le possibili esclusioni, rispetto alle 18 di venerdi 18 scorso. Agli uomini del Direttore Generale minerario Filippo Vetrini, dalla Pontevecchio, club dell’Eccellenza Umbra, il difensore di fascia sinistra Giangiacomo Silvestri, 19 anni, autore di un’ottima tornata alla formazione di Ponte San Giovanni. A quelli dell’attivissimo presidente Lorenzo Grazi, l’esterno sinistro Filippo Pagliardini, 26 anni, liberato dal Castello Group. Con 10 realizzazioni nel 2013-2014 in Valtiberina, in 26 partite. Mentre, sempre ai tifernati, stessa categoria, nel 2012-2013, 8 reti in 17 incontri. Con presenze in D a Cagli, Sansepolcro, Riccione, Recanati e la natia Urbania dove abita. Per l’undici di Andrea Benedetti, pronte le 19 chiamate per Alessio e Filippo Berti, Morandini, Cappelli, Mitra, Lischi, Valenti, Regoli, Frijio, Fedeli, La Rocca, Carnicci, Buccianti, Benucci, Righeschi, Petriccione, Mugelli, Bega, Chiarello, al Virgilio Fedini di piazza Palermo per le 9 di venerdi 25 luglio prossimo. Test, primo e secondo giorno e normale preparazione da lunedi 28 luglio 2014, con doppia seduta giornaliera, alle 10 ed alle 16.

Mauro Bernini

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »