energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Calcio serie D: le prime della classe non si fanno male Sport

Firenze – Cercano e trovano il classico punto che non fa mai male a nessuno, le regine del Girone E di serie D. Flaminia e Sansepolcro si spartiscono (0-0) la posta nel big match della nona d’andata di Civita Castellana. Rimanendo ancora a braccetto in vetta a 19. Ma dietro le stelline non stanno a guardare. A -2 incalca il duo formato dall’agguerrito Foligno, che strapazza per 6-1 il malcapitato Gavorrano, forte del rinforzo in avanti del ventenne Filippo di Maira e dal redivivo Poggibonsi, che piega alla distanza (2-1) u Coriaceo Spoleto.

Quindi, a 16 il Siena che torna  vincere col Bastia in rimonta (3-1). Colpo grosso del Rieti a San Giovanni Valdarno (1-2) coi locali sulle tracce di Andrea Pobega, 32 anni, centrale difensivo della Castelnuovese, ex Grosseto e Colligiana in C2 e che hanno finito in 10 per il rosso diretto, negli ultimi minuti, ad Invernizzi. Laziali che saltano a 15 col Ponsacco, stoppato in casa dal San Donato (0-1) coi fiorentini ospiti che si permettono ilk lusso di sbagliare un rigore.

Una coppia a 14, Gualdo e Massese, con gli umbri che travolgono (4-2), nel finale i corregionali del Villabiagio e gli apuani si devono accontentare dell’1-1 di Colle Valdelsa. Scorrendo la graduatoria nella parte mediana, dopo la Sangio, ferma a 12, ecco, un punto sotto il trio Colligiana-San Donato-Gavorrano. A chiudere, nelle zone infime, con la Pianese a 9 col punticino (2-2) col Trestina, che ha fatto debuttare l’esterno d’attacco di 26 anni Marco Piccinelli, ex Reggiana in C1, lo Spoleto ad 8, il Villabiagio a 6, il Trestina a 4 e l’ormai rassegnato Bastia, a zero con 9 battute d’arresto in altrettanti incontri. Se non è record, negativo, s’intende, poco ci manca. E pensare che i bastioli vincevano, nel finale di primo tempo all’Artemio Franchi. Ma è stato solo fuoco fatuo.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »