energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Calcio serie D: scontro diretto fra capolista Sport

Firenze – All’insegna dello scontro diretto fra capolista, la gara di Civita Castellana, nel Reatino, fra Flaminia e Sansepolcro, per la nona di andata del Campionato di Quarta Serie, Girone E. Quello che andrà in scena, domenica 2 novembre 2014 alle 14,30 allo Stadio civitese Turiddo Madami, sarà, davvero, da dentro o fuori. Chi dovesse inciampare nel Big Match, fra i due teams di Gomez e Mezzanotti, a 18 punti,  rischierebbe tanto, visto il fiato sulle spalle, a 3 lunghezze del Ponsacco. Coi pisani pronti ad approfittare di un eventuale passo falso di una delle prime od anche di un pari per poter mettere la testa avanti e dire la propria, cercando i 3 punti col San Donato, nella parte bassa della classifica, staccato, con la metà del bottino in saccoccia.

Restando nelle zone alte, un Foligno rabberciato con la bellezza di otto assenti fra squalificati ed infortunati fra i quali, negli ultimi giorni, Bomber Vegnaduzzo ed Urbanelli, nella partita ostica col Gavorrano, tenterà la non facile risalita. Visto anche l’incontro della diretta concorrente  Poggibonsi, con la quale condivide i 14 punti, in quartra posizione, allo Stefano Lotti con lo Spoleto. Per ricacciare indietro le inseguitrici, Siena e Massese, a 13. Coi bianconeri, che hanno ancora in prova Ollè Ollè, a segno nel test vinto (5-1) a Bucine e prossimo all’ingaggio, in attesa del fanalino Bastia. Per ritornare sù, pur non presentandosi, certo, agevole lo scoglio dei bastioli, ancora a secco e bisognosi di ossigeno per non morire dopo appena otto turni. Apuani al Gino Manni di Colle Valdelsa, nell’altro Derby Toscano dopo quello in terra ponsacchina, per confermarsi grande e sperare in un rientro in quota.

La SanGiovanniValdarno, ottava a 12, vuole espugnare il suo Virgilio Fedini dopo tre pari consecutivi. Grossa occasione per Invernizzi, al centro dell’attacco azzurro e soci,  nello spari col Rieti, a pari, in mezzo alla zona tranquillità. Altra partita da seguire, Gualdo-Villabiagio, scontro tutto umbro, per la conquista di un posto al sole, allontanando le ombre delle ultime posizioni. Pianese-Trestina, a chiudere. Coi perugini con l’acqua alla gola e che non possono permettersi altri scivoloni. Per non voler dire addio, troppo presto, ai sogni di salvare l’ambita categoria nazionale.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »