energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Caldo, ancora un venerdì di fuoco Cronaca

Firenze – Dopo gli improvvisi e rapidi piovaschi di ieri, che hanno aumentato dopo un provvisorio sollievo l’afa generale, oggi si prepara un’altra giornata di caldo torrido e afa, in previsione dei temporali che potrebbero portare qualche respiro nel fine settimana. Ricordiamo alcuni semplici accorgimenti per non rischiare colpi di calore o altri danni alla salute. La prima regola è evitare se possibile di uscire di casa (o da uffici o altri ambienti) nelle ore più calde, vale a dire fra le 11.00 e le 18.00. Idratarsi adeguatamente, bevendo almeno due litri d’acqua al giorno, anche se non se ne sentisse la necessità e salvo controindicazioni del proprio medico.

I pasti devono essere leggeri e frazionati nell’arco della giornata, indispensabile l’uso quotidiano di frutta e verdura fresche. Un occhio di particolare riguardo per la conservazione dei cibi. Gli alcolici andrebbero eliminati, mentre è da limitare l’assunzione di caffeina. Da limitare anche l’attività fisica intensa, in particolare nelle ore più calde.

Per quanto riguarda il vestiario, indossare abiti leggeri, di fibre naturali e colori chiari. Cappello e occhiali da sole.
Durante le ore del giorno è necessario schermare le finestre esposte al sole diretto mediante tende o oscuranti esterni regolabili come, ad esempio, persiane o veneziane. Un altro accorgimento è mantenere chiuse le finestre durante il giorno e aprirle alla sera, sfruttando l’aria esterna più fresca. Può essere utile anche abbassare la temperatura corporea con docce e bagni, facendo attenzione a non farli quando si rientra o si è particolarmente accaldati, dal momento che potrebbero potenzialmente essere pericolosi.

Se si rinfresca l’ambiente con ventilatori e condizionatori, mai esporsi direttamente al flusso d’aria del ventilatore e neppure abbassare troppo la temperatura interna rispetto a quella esterna, per evitare dannosi sbalzi di clima.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »