energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Calenzano – Soci, un pareggio che sa di salvezza Sport

Alla fine termina in pareggio la partita tra Calenzano e Soci, con i primi ormai salvi e che ormai niente hanno da chiedere al campionato. Il Soci, invece, è ancora invischiato nella lotta salvezza, ma poco fa per cercare il vantaggio e, quando raggiunto, per mantenerlo. 
Le squadre partono con un ritmo un po' macchinoso e sono un po' lente nel compiere un fluido giro palla. Al 14' si vede il rossoblu Ritarossi che s'incunea verso l'area di rigore ma sbaglia l'ultimo passaggio per servire Chiopris Gori. Il campo è molto secco e il pallone non scivola affatto bene sul manto del Magnolfi. Al 22' c'è un calcio di punizione dal limite dell'area per il Calenzano. Alla battuta va Chiopris Gori che calcia con gran precisione, ma l'incrocio dei pali gli nega la gioia del gol. Al 30esimo è ancora Ritarossi che prova la conclusione con il sinistro, ma D'oria si allunga e agguanta la sfera. C'è poco ritmo nelle gambe dei 22 giocatori e nel secondo tempo tutto rimane invariato, sia nei cambi che nello stile di gioco. Molto spesso gli scambi non riescono a concludersi e i portieri rimangno inoperosi per diverso tempo. Al 9' il capitano del Soci Dini calcia da fuori area: la conclusione è buona, ma la palla termina alta. Poi, d'improvviso, un fulmine scuote la partita. Al 26' il Soci va in vantaggio grazie a Fani che, servito dalla sinistra, stoppa bene il pallone, si accentra e incrocia il tiro di sinistro alle spalle di D'ambrosio. A quel punto il Calenzano prova a mostrarsi di più in attacco. Alla mezz'ora Fattori svetta in area di rigore da calcio d'angolo, ma ancora una volta è l'incrocio dei pali a negare il gol ai padroni di casa. Il Calenzano accelera e si presenta in avanti, si riassesta e trova il gol del pareggio al minuto numero 31. Molto bello il gol del numero 10 Mazzoni che da fuori area scaglia il pallone nell'angolo basso della porta del Soci, con la palla che tocca il palo interno.
A quel punto la partita termina qui e dà l'impressione che tutto sommato il pareggio accontenti entrambe le squadre, in primis il Calenzano che la prossima domenica affronterà la Polisportiva Chiusi e potrebbe raggiungere la salvezza matematica.

Giocatori più StampToscana:
Giannini (Calenzano): E' onnipresente e riesce ad arginare bene le avanzate avversarie contribuendo anche a dare supporto in fase offensiva. Non toglie mai la gamba e le sue entrate sono decise e inteligentemente mai irruente.
Fani (Soci): Sostituisce un Bernardini sottotono, tocca i pochi palloni che gli capitano e uno di questi lo mette alle spalle del portiere avversario. Occorre grande concentrazione per entrare a partita in corso e segnare questo tipo di gol.

Il tabellino:

CALENZANO – SOCI  (26a giornata Eccellenza – Girone B)

Formazione Calenzano: D'Ambrosio, Frutti (42'st Vezzosi), Sabatini, Giannini, Bartoli, Fattori, Chipris Gori (15'st Gori), Vannini (35'st Bonciani), Ritarossi, Mazzoni, Ballerini.
A disp. Pelagotti, Gelli, Leone, Sgarbanti. All. Signorni
Formazione Soci: D'oria, Cavigli, Ciarpaglini, Dini, Cutrofello, Renzetti Tellini (13'st Tei), Manenti, Bernardini (9'st Fani), Checcacci (30'st Binozzi), Lusini.
A disp. Ricci, Fantoni, Biancucci. All. De Vecchio
Arbitro: Sig. Dell'Erario (Sez. Livorno) coadiuvato dai Sigg. Aiuto e Biondi (Sez. Pisa)
Reti: 26'st Fani (S), 31'st Mazzoni (C)

(TUTTE LE ALTRE PARTITEALTRI RISULTATI E CLASSIFICA)

Alessandro Testa

Print Friendly, PDF & Email

Translate »