energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Cambiamenti climatici, agosto 2015 il più bollente della Terra Ambiente

Firenze – Otto mesi di caldo intenso, otto mesi da record: i primi otto mesi del 2015 hanno fatto registrare una temperatura media sulla superficie della terra e degli oceani addirittura superiore di 0,84 gradi celsius rispetto alla media del ventesimo secolo.

Lo stabilisce l’analisi della Coldiretti sulla base dei dati relativi al periodo compreso tra gennaio e agosto 2015 della banca dati Noaa, il National Climatic Data Centre, che rileva le temperature dal 1880.
L’analisi è stata diffusa in occasione Consiglio Europeo dei Ministri dell’Ambiente che dopo aver incontrato il Papa in Vaticano si riuniscono per definire una strategia comune per il vertice Onu previsto a Parigi sul clima a dicembre.

“Un segnale molto chiaro in vista di un appuntamento dal quale si attendono impegni significativi ed urgenti”, sottolinea il presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo.

La Coldiretti lancia l’allarme: se la tendenza sarà mantenuta alla fine dell’anno tutti e dieci gli anni più caldi della storia saranno successivi al 2000 a conferma dell’accelerazione nel surriscaldamento. Ad oggi infatti il 2014 è in testa alla classifica degli anni più bollenti davanti al 2010 che – continua la Coldiretti – è seguito dal 2005 e dal 1998 e poi a pari merito dal 2013 e dal 2003 e a seguire il 2002, il 2006 e il 2009.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »