energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Cambio ai vertici della LIS: anche toscani nell’Esecutivo Notizie dalla toscana

Città della Pieve – Cambio ai vertici della Lega Italiana Sbandieratori. Nei giorni scorsi sono stati eletti i componenti del nuovo Esecutivo e il presidente della LIS. Si tratta di Alberto Angeli, 35 anni, di Montefalco, in Provincia di Perugia, che succede al bergamasco Marco Gastoldi che ha guidato per sei anni l’organismo che conta circa 50 compagnie affiliate da nord a sud della Penisola.

L’elezione si è svolta a Città delle Pieve, sede ufficiale della Lega, nell’ambito dell’Assemblea ordinaria dei soci con il rinnovo delle cariche sociali del Consiglio Direttivo, del Collegio dei Probiviri e del Collegio dei Sindaci Revisori per il triennio 2020-2022.

Cinque su sette sono le new entry del prossimo Esecutivo, che subentrano al vice presidente Katia Astesano e ai Consiglieri Rosella Simoncelli ed Emanuele Scavino che, come Gastoldi, hanno deciso di non proseguire l’esperienza nei vertici associativi. Infine, si conclude anche per Francesca Fazio la carica di segretario.

Ecco dunque i nomi degli eletti con le rispettive caricheMauro Barcherini, di Amelia (Terni) è vice presidente LIS e confermato presidente della Commissione Tecnica, Danilo Filipponi, di Fano (Pesaro-Urbino) è anch’egli vice presidente e presidente della Commissione Manifestazioni ed Eventi, Marco Battaglia (di Lugo, Ravenna) è segretario, Valeria Mancinelli, di Soriano nel Cimino (Viterbo) è tesoriere, Marco Barsella, di Lucca, è consigliere e presidente della Commissione Disciplinare, Carmen Bartolini, di Calenzano (Firenze), è consigliere e presidente della Commissione Tesseramento e Servizi.

Rinnovato anche il Collegio dei Probiviri che vedrà in carica fino al 2022 Katia Astesano come presidente, Vincenzo Aquilina come vice e Marco Gastoldi in qualità di segretario.

“Si lavorerà molto a servizio delle compagnie, ascoltando gli eventuali problemi e valorizzando tutto il filone dei servizi per facilitare e agevolare la vita associativa di ogni singolo gruppo – dichiara Alberto Angeli -. Nel contempo, cercheremo di andare incontro alle esigenze delle compagnie dal punto di vista tecnico, vale a dire delle gare, e di quello disciplinare per dare una linea ferma e solida nel solco di ciò che è stato avviato negli anni precedenti”.

L’obiettivo – conclude il neo presidente – “è dunque far crescere la LIS sia nei numeri ma soprattutto come istituzione, portarla a un rilievo nazionale, con una vita associativa che abbia un coinvolgimento a 360 gradi. La Lega deve supportare i gruppi in tutto (aspetti economici, fiscali, legali e assicurativi) e anche nella semplice gestione dei problemi quotidiani; un obiettivo del prossimo triennio che vogliamo si estenda al futuro cercando di coinvolgere sempre più giovani nel progetto”.

Foto: Consiglio esecutivo della LIS

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »