energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Camera di Commercio, 5 operatori scioperano, sostituiti Cronaca

Firenze – Ne avevamo dato notizia ieri: i 5 lavoratori del Servizio Rilascio Digitali della Camera di Commercio di Firenze sono in sciopero dal 28 dicembre fino a domani, 31 dicembre. Ebbene, nel frattempo sono stati sostituiti con personale di PromoFirenze e IC Outsourcing,  in violazione dell’art. 28 della legge 300. A comunicarlo stigmatizzando il comportamento delle due agenzie è Nidil Cgil, che coglie l’occasione per la conferma della richiesta di apertura di un tavolo di crisi presso la Città Metropolitana di Firenze e per comunicare di aver dato mandato ai propri legali per avviare l’azione per comportamento antisindacale.

In sintesi, ecco l’antefatto: la Camera dei Commercio di Firenze gestiva il proprio ‘Servizio Rilascio Digitali’ tramite convenzione con ‘IC Outsourcing’ che, a sua volta, per il servizio usava personale somministrato dall’ Agenzia per il Lavoro ‘Job Camere’. Tutto bene per anni, 7 per l’esattezza, poi la Giunta Camerale di Firenze ha deciso di rescindere anticipatamente la convenzione con IC Outsourcing che dunque non ha più bisogno dei 5 somministrati da Job Camere. Ne è derivato che l’Agenzia, che nel frattempo è stato messa in liquidazione volontaria, ha dato ai cinque il benservito a partire dal 1° febbraio prossimo.

Conclude Nidil Cgil: “La crisi e la legge di mercato in questo caso non c’entrano, c’entra la scelta politica della Camera di Commercio di Firenze di togliere un proprio servizio a ‘IC Outsourcing’ per affidarlo a PromoFirenze, che, detto per inciso, ha aperto una procedura per licenziamenti collettivi”.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »