energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Campus Orienta: 6.000 presenze alla Leopolda STAMP - Università

Firenze – Si è aperta oggi a Firenze la due giorni di Campus Orienta! Il Salone dello Studente, la manifestazione organizzata da Class Editori dedicata all’orientamento post-scolastico. Alla Stazione Leopolda,sono stati 6 mila gli studenti provenienti dalle classi quarte e quinte degli istituti superiori di Firenze e Provincia che, insieme ai loro insegnati, hanno partecipato a questa prima giornata della manifestazione, che si è aperta con la conferenza “Nel cantiere del futuro: il valore di una giusta scelta”.

Cristina Giachi, Vicesindaco di Firenze e Assessore all’Educazione, Università e Ricerca: «I giovani di oggi non sono demotivati come molti sostengono, ma hanno molti dubbi sul loro futuro rispetto alle generazioni precedenti. Per questo motivo hanno bisogno di informarsi e dotarsi degli strumenti adeguati per compiere il percorso di studi o professionale più adatto a loro. Siamo grati a Class Editori che da anni dedica energia e risorse al Salone dello Studente. Si tratta, infatti, di un’opportunità importante per i ragazzi, che possono camminare in mezzo al proprio futuro e immaginarsi dottore, architetto o altro ancora. Anche la nostra città ritiene fondamentale l’orientamento dei giovani e per questo, tra le altre cose, portiamo avanti da anni un rapporto stabile con il Salone dello Studente».

Anna Nozzoli Prorettore alla Didattica Università degli Studi di Firenze: «È giusto dare importanza a iniziative come il Salone dello Studente che si inserisce in un settore, l’orientamento, che oggi è una delle attività strategiche delle università. Siamo infatti consapevoli che la riuscita positiva degli studi dei giovani è strettamente legata alle modalità di orientamento a loro disposizione. Molto importante, in questa iniziativa è il coinvolgimento del mondo del lavoro, che deve essere coinvolto già al momento dell’orientamento, per capire quali destini professionali si prospettano in base a un certo percorso di studi».

Alessandro Donati, Delegato alla Qualità della vita studentesca Università degli Studi di Siena: «Le università toscane sono molto impegnate sul fronte dell’orientamento sia all’interno delle proprie sedi sia a livello territoriale ed è interessante notare che il 90% dei ragazzi che nascono in Toscana restano a studiare in Toscana. Sono 25 anni che faccio orientamento e agli studenti spiego cosa devono analizzare e da cosa non devono farsi influenzare. I media ad esempio li bombardano di notizie, di miti e di modi di pensare che poi sono quelli che formano e influenzano le loro scelte. Io però consiglio di tener conto delle proprie aspirazioni reali e di costruirsi le competenze che nel lungo termine determinano le possibilità di entrare nel mondo del lavoro».

Domenico Ioppolo, COO Campus Editori, ha commentato: «Il 2015 rappresenta il 25esimo anno di vita di questa manifestazione, e per celebrarlo abbiamo inaugurato proprio a Firenze una mostra che, attraverso stampe fotografiche, materiali d’archivio ed editoriali, ripercorre tutta questa lunga storia fatta di volti, emozioni e tanta passione per il mondo dei giovani.La prima immagine della mostra è l’editoriale di Panerai, sul primo numero di Campus nel 1988, che parla del compito fondamentale di creare un collegamento tra scuola, università e mondo del lavoro. In questi 25 anni infatti il nostro compito è stato e continua ad essere non solo quello di mostrare ai nostri giovani l’ampio ventaglio delle opportunità possibili, ma anche quello di offrire loro tutti gli strumenti utili a decifrare le proprie attitudini senza perdere di vista l’obiettivo lavoro».

La manifestazione ha ricevuto il patrocinio del Comune di Firenze, della Città Metropolitana di Firenze, della Regione Toscana e della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, con la collaborazione del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana e dell’Università degli Studi di Firenze, e con la partecipazione della Presidenza del Consiglio dei Ministri e dello Stato Maggiore della Difesa.

A Il Salone dello Studente di Firenze sono presenti oltre 50 offerte formative da parte delle principali università italiane e straniere, accademie, istituti di istruzione superiore e post-laurea, scuole di lingue, enti e aziende. A supporto della scelta post-diploma sono inoltre offerti agli studenti simulazioni test di accesso alle facoltà a numero chiuso, presentazioni in aula delle offerte formative dei vari atenei presenti, workshop sul mondo del lavoro e colloqui singoli e di gruppo con psicologi dell’orientamento.

 

 

Tra gli appuntamenti di domani Venerdì 10 Aprile segnaliamo:

·      Sala Agorà, ore 09.30, “Le opportunità del Mondodigitale” a cura di Alessandro d’Annibale di H farm.

·      Sala Galileo, ore 11.00 “Sapere, saper fare, saper essere” a cura di Annamaria Di Fabio, consulente scientifico Commissione Orientamento di Ateneo, Università degli Studi di Firenze.

·      Sala Galileo, ore 12.30, “Green Economy: quali opportunità lavorative?” a cura di Matteo Plevano.

·      TEACHER’S CORNER, “Il capitale umano, forum sulle buone pratiche per l’orientamento” a cura di Annamaria di Fabio, consulente scientifico Commissione di Ateneo, Università degli Studi di Firenze (9.45 – 10.45) e Sergio Bettini, psicologo dell’orientamento (11.15 – 12.00).

Print Friendly, PDF & Email

Translate »