energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Cancellate le ferie arretrate a tutti gli infermieri Notizie dalla toscana

Con la Spending review almeno gli infermieri dovranno regalare allo Stato le ferie non godute. Lo denuncia in una nota il segretario nazionale Nursind, Andrea Bottega, che su questo ha interpellato il Dipartimento della Funzione Pubblica sottolineando come ''il diniego alle ferie, che porta a una mancata fruizione entro i tempi contrattuali, lede un diritto costituzionale. Dopo il blocco dei contratti, delle progressioni economiche e dei tagli al personale, strutture e a beni e servizi, lo Stato ci chiede di regalare anche le ferie arretrate''. Secondo il sindacato, infatti, il decreto sulla revisione delle spesa pubblica afferma che ''le ferie, i riposi ed i permessi spettanti al personale, anche di qualifica dirigenziale, sono obbligatoriamente fruiti secondo quanto previsto dai rispettivi ordinamenti e non danno luogo in nessun caso alla corresponsione di trattamenti economici sostitutivi''. Per la sanita', spiega Bottega, il Contratto nazionale di lavoro prevede che le ferie non godute, possano ''essere fruite entro il primo semestre dell'anno successivo''. Un fenomeno ''particolarmente rilevante presso alcuni servizi e reparti ospedalieri che – afferma il segretario nazionale Nursind – per carenza di personale devono garantire i servizi essenziali saltando i riposi e spesso anche le ferie''. Con le nuove norme della Spending review, ''di fatto, vengono perse quelle giornate di ferie non godute entro il termine''. ''Abbiamo chiesto al Dipartimento della Funzione Pubblica – conclude Bottega – quali sanzioni saranno previste per i dirigenti che negano le ferie''.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »