energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Cane abbandonato legato muore dopo 2 giorni agonia Cronaca

 A seguito di una segnalazione, le guardie zoofile dell'Enpa di Firenze si sono immediatamente recate in un piccolo appezzamento di terreno in zona San Donnino, nei pressi di via dei Manderi dove hanno constatato, una scena penosa e raccapricciante: all'interno di una recinzione vi era un cane impiccato dalla stessa catena che aveva al collo. Dagli accertamenti effettuati dalle guardie dell'Enpa e dai primi riscontri autoptici dei veterinari Enpa della sede di via Ricasoli, risulterebbe che il cane, un meticcio maschio di taglia media, dopo essere salito sulla tettoia del suo riparo, probabilmente cercando di scavalcare piu' volte la recinzione, si sia impigliato aggrovigliando la catena nel telo ombreggiante e nella recinzione, fino a immobilizzarlo totalmente in posizione semi-alzata. La morte sarebbe sopraggiunta dopo circa due giorni per disidratazione e per il fatto che il povero cane non potesse ne' muoversi, ne' abbaiare visto che la catena era talmente tesa da non consentirgli alcuna azione. Sono in corso, comunque, ulteriori approfondimenti per escludere la causa dello strangolamento doloso da parte di ignoti. Per questo, il cane e' stato inviato all'istituto zoo profilattico della Toscana e Lazio per un autopsia piu' approfondita. Le guardie zoofile stanno in queste ore cercando di individuare il proprietario del cane che attualmente risulta irreperibile in zona. Per lui scattera' la denuncia di abbandono, incuria e maltrattamento animali, visto che l'animale e' rimasto immobilizzato per giorni senza che il proprietario se ne accorgesse o gli portasse acqua e cibo.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »