energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Canoa – Nell’Adige Marathon fiorentini davanti a tutti Sport

Firenze – La Canottieri Comunali Firenze ha concluso con l’ennesimo successo una stagione agonistica già ricca di vittorie con la partecipazione all’ Adige Marathon, la tradizionale gara-kermesse di maratona fluviale in Trentino sulla distanza di oltre 36 km per gli agonisti e 20 km per gli amatori con oltre 1600 imbarcazioni al via e l’impiego di oltre 400 volontari. Teatro di gara il tradizionale percorso da Borghetto di Avio (Trento) a Pescantina (Verona), ricco di insidie e di correnti.

La squadra biancorossa era presente in forze aggiudicandosi la canoa messa in palio per la società con il maggior numero di partecipanti. Ma la partecipazione della Canottieri Comunali non è stata solo quantitativa ma soprattutto qualitativa. I fiorentini sono saliti ben otto volte sul podio nella gara agonistica.

Il k4 composto dal presidente Giancarlo Fianchisti, da Giovanni Mazzoleni, Antonio Rogai e Phanudet Spiganti ha fermato il cronometro poco sopra le due ore (2:02’15”) ottenendo la vittoria di categoria e l’ottavo posto assoluto. A seguire dopo cinque imbarcazioni, all’undicesimo posto assoluto, Matteo Graziani, che aveva già iscritto il suo nome nell’albo d’oro della manifestazione, che vince la categoria k1 olimpico in 2:04’18”..Primo assoluto fra gli Junior Giacomo Ichino su k1 fluviale. Primo posto nella categoria k2 olimpico per Francesco Bazzani e Simone Corando, così come nel k2 misto olimpico senior per Giovanna Carlucci e Gabriele Ferruzzi. Terzo posto tra le donne invece per Costanza Bonaccorsi nel k1 fluviale femminile senior. La discesa lungo i 36.6 km del tracciato ha messo a dura prova sia le imbarcazioni che gli atleti, ecco il motivo del ritiro dei giovani Galli e Fanfani alla loro prima esperienza in acqua mossa, per la rottura del loro K2, del K4 Maionchi Mecocci Gallori Giannini per la rottura del timone in partenza e di Rogai per problemi alla spalla.

Foto: ufficio stampa

Print Friendly, PDF & Email

Translate »