energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Canoa – per Costanza Bonaccorsi il quarto tricolore dell’anno Sport

Firenze – A Gaiola, in provincia di Cuneo, lungo le acque del fiume Stura sono stati assegnati gli ultimi titoli tricolori della stagione agonistica della canoa con il Campionato Italiano di discesa classica Ragazzi, Under 23 e Master su un percorso di 2 km di lunghezza e difficoltà di 2° e 3° grado, affiancato dalla gara nazionale di discesa sprint per tutte le categorie. La Canottieri Comunali Firenze non ha mancato di essere protagonista e la campionessa del mondo in carica, Costanza Bonaccorsi, ha fatto suo nel K1 il quarto titolo italiano della stagione, il 18esimo in assoluto in carriera. Chiudendo in 08:06.71 ha avuto la meglio per 18 secondi su Mathilde Rosa e su Beatrice Grasso, ancora più attardata.

Nella canadese monoposto maschile medaglia d’argento per il biancorosso Jacopo Toccafondi, dietro per 24 secondi a Giorgio dell’Agostino.
Nella canadese biposto (C2) altro secondo posto per i colori fiorentini: titolo assegnato a Città di Castello con la coppia formata da Alessandro Gavarini e Andrea Lepri (in 09:05.97), seguiti dalla Comunali Firenze di Edoardo Papa e Matteo Serchi Masini (09:26.60).

Per la Comunali Firenze inoltre è arrivato anche il successo a squadre nella canadese monoposto con Jacopo Toccafondi, Phanudet Spiganti e lo stesso Matteo Serchi Masini.

Sa sottolineare inoltre i piazzamenti di Giacomo Ichino, quinto nel k1 Under 23, e il terzo posto a squadre nel k1 con lo stesso Giacomo Ichino, Pietro Beoni ed Edoardo Papa.

Elia Fianchisti, che da quest’anno ha preso il posto di Niccolò Pandolfini alla guida tecnica della squadra di discesa della Comunali, traccia così il bilancio dell’annata: “E’ stata una stagione positiva, con Costanza Bonaccorsi che ha vinto il Mondiale, e Giacomo Ichino convocato in nazionale Junior, per gli Europei, al primo anno in questa categoria, dopo essersi dimostrato dotato di un buon un buon potenziale e in costante crescita. Tutti i ragazzi: sono cresciuti tanto e hanno messo in luce il loro valore. Per l’anno prossimo cercheremo di migliorare ancora, per puntare a piazzamenti e medaglie in tutte le categorie. Voglio anche ringraziare Lapo Giagnoni che lascia il posto a Phanudet Spiganti come mio vice. Lapo è stato il miglior aiuto che potessi avere in questo primo anno da allenatore. Un amico e una figura importante e preziosa. Ho iniziato l’anno da allenatore alla grande, molto è però merito anche di Lapo. Phanu si è dimostrato volenteroso e bravissimo con i ragazzi dei Centri di avviamento allo sport, e ho voluto lui per sostituire Lapo perché penso abbia le caratteristiche giuste per questo incarico

Foto: ufficio stampa

Print Friendly, PDF & Email

Translate »