energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Canottaggio: tre club toscani al via dei Campionati Italiani del Mare Sport

A questo fine settimana: gli ultimi titoli italiani del 2011 saranno assegnati nella sola giornata di domenica 27 novembre a Napoli. La Federazione Italiana Canottaggio, in accordo con le società e con il nuovo comitato organizzatore, ha deciso di mantenere le iscrizioni bloccate, ovvero a Napoli saranno in gara le stesse barche, senza il minimo cambiamento (salvo quelli consentiti dal normale regolamento, s’intende), che avrebbero dovuto gareggiare a Palermo. La Toscana, nonostante siano poche o nulle le società abituate ad allenarsi quotidianamente nelle condizioni tipiche di tale regata, sarà presente al via con tre sodalizi remieri iscritti. Una è la Canottieri Firenze, che come spesso avviene è la flotta tra le più numerose dell’intera competizione (con 34 atleti e 15 equipaggi iscritti è seconda solo a Pro Monopoli, Saturnia Trieste e Telimar Palermo), e in Campania si presenta al via puntando molto su quattro GIG Ragazzi, quattro yole Junior, quattro yole Senior femminile e doppio canoe Junior femminile. Derby toscano in quest’ultimo caso, perché l’unico altro equipaggio iscritto è la VV.F. Billi-Masi di Pisa. Sfida in casa dunque tra le fiorentine Beatrice Arcangiolini e Sofia Ferrara e le pisane Marina Baselice e Giulia Parrinelli, tutte e quattro maglia azzurra nel corso della stagione: Arcangiolini campionessa d’Europa e quarta ai Mondiali sul quattro senza, le altre tre alla Coupe de la Jeunesse (Sofia sul quattro senza con all’attivo oro e bronzo, Giulia e Marina due volte d’argento sul due senza). Napoli sarà anche una rivincita dei Campionati Toscani, svoltisi a settembre a Chiusi, quando sul due senza Junior femminile le biancorosse hanno avuto la meglio sulle pisane di appena un paio di secondi. Terzo club toscano in gara è la Canottieri Pontedera, con il competitivo doppio canoe formato anche in questo caso da atleti azzurri: Matteo Baluganti e Manuel Igneri, rispettivamente quinto sul quattro di coppia e ottavo sul doppio ai Mondiali Under 23 di Amsterdam. L’elbano e il calcinaiolo avranno una concorrenza agguerrita: 14 equipaggi iscritti, per il podio ci sarà da battagliare con Sisport FIAT Torino, Elpis Genova, Ravenna e i padroni di casa, i napoletani del CRV Italia.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »